Playoff Legabasket Serie A - Milano con le spalle al muro, Trento per continuare a stupire

Questa sera alle 20.45 ci sarà la palla a due: Milano è all'ultima spiaggia, Trento vuole continuare a sognare.

Playoff Legabasket Serie A - Milano con le spalle al muro, Trento per continuare a stupire
Playoff Legabasket Serie A - Milano con le spalle al muro, Trento per continuare a stupire - trento

Per Milano è quasi come un'ultima spiaggia visto lo 0-2 nella serie di semifinale: l'Olimpia questa sera proverà a sbancare Trento in gara 3 delle semifinali del playoff 2016-2017 per provare a riaprire la serie. Ma non sarà facile visto che la serie al momento ha un padrone chiaro e preciso, ovvero la Dolomiti Energia: la squadra di coach Buscaglia ha dimostrato netta superiorità in questi 80 minuti di gioco e ne ha di più. Di cosa vi chiederete? Di tutto, dall'energia, ma soprattutto alla voglia di conquistare il pass per la finale. 

MILANO, MA COSA STAI COMBINANDO? 

Milano, per la prima volta in questa stagione, non è più la favorita: dopo aver perso due partite in casa si ritrova con le spalle al muro. L'Olimpia questa sera è

olimpiamilano
olimpiamilano

costretta vincere per riaprire una serie che si è messa male per farlo dovrà vincere a Trento. 

In casa biancorossa però credono nell'impresa: anche nei quarti di finale, il fattore campo non aveva inciso più di tanto. Però qui bisogna recuperare ben due partite o almeno vincerne una per ritornare al Forum ancora una volta. O altrimenti subiranno un 4-0 troppo pesante per le scarpette rosse. Un 4-0 che sa aria di rivoluzione. Ma per il momento non vogliamo pensarci. Un successo potrebbe cambiare l'inerzia della serie.  Ma vedendo le due partita giocate al Forum è difficile pensare che questa squadra riesca a ribaltare la serie. I giocatori scesi in campo hanno avuto un atteggiamento, anzi, non hanno avuto un atteggiamento consone alla semifinale. C'è poi il fattore stanchezza: l'EA7 non è arrivata al meglio a questi playoff e questo è un dato di fatto. Ma il talento a Milano di certo non manca e volendo può vincere entrambe le gare. 

L'EA7 è partita per Trento senza il suo leader Kruno Simon: in gara 2 il croato ha subito una lesione del quadricipite femorale destro e sicuramente non ci sarà ne in gara 3 ne in gara 4. Sono in gruppo Miroslav Raduljica (il serbo aveva saltato le prime due partite a causa di un risentimento ai flessori accusato nell’ allenamento di venerdì ndr) e Ricky Hickman (non ancora al meglio dopo la botta presa sabato). 

TRENTO E LODE

La Dolomiti Energia ha comandato sia in gara 1 e gara 2: la squadra di coach Buscaglia, nonostante giochi praticamente in 7 uomini, sta meritando il vantaggio di 2-0 contro Milano. Dall'ottima regia di Craft e Forray, dai punti preziosi degli esterni, fino ad arrivare alla fisicità di Suttone e l'atletisismo degli altri lunghi. Davanti al proprio pubblico proverà a conquistare un altra vittoria che le consentirà di avvicinarsi ad una storica finale. 

trento
trento