Guida Vavel Legabasket 2017/2018: Reggio Emilia

Tanti addii, conferme e ritorno importanti: Reggio Emilia ha un volto nuovo e tutto da scoprire.

Guida Vavel Legabasket 2017/2018: Reggio Emilia
FONTE FOTO: VAVEL ITALIA

Partiamo da un punto fermo, una vera e propria pietra angolare: coach Menetti. Reggio Emilia conferma Max Menetti, che sarà per il settimo anno consecutivo il coach della Grissin Bon. Nello sport frenetico di questi tempi, è un segnale di continuità che tante altre realtà dovrebbero seguire. Sono partiti, tra gli altri, giocatori che avevano contribuito alle fortune di Reggio, come Aradori e Polonara, oltre che il jolly Needham. E' tornato, dall'esperienza in NCAA, Federico Mussini, a cui viene affiancato Nevels, un giocatore da testare a questi livelli.

Le certezze Dopo tanti rumors di mercato, Amedeo Della Valle è ancora al suo posto, insieme a Riccardo Cervi, che dovrà smaltire la delusione per la mancata convocazione all'Europeo, e a Jalen Reynolds. Negli ultimi giorni è arrivata la conferma anche di Julian Wright, che per talento ed esperienza ha pochi pari in Europa nel suo ruolo. Esperienza che non manca sicuramente a Markoishvili, che ben conosce il nostro campionato, e a Siim - Sander Vene, che ha giocato anche in Eurolega. Insieme a quella di Mussini, sarà interessante seguire la crescita di Candi e De Vico, che sono finiti proprio nella squadra che negli ultimi anni ha maggiormente valorizzato gli italiani.

Reggio non è sicuramente all'altezza delle prima 4/5 formazioni del campionato, ma per la lotta playoff potrà sicuramente dire la sua.

Partenze: Strautins (Capo d'Orlando), Gentile (Virtus Bologna), De Nicolao (Venezia), Polonara (Sassari), Williams (Toyota Alvark), James (Best Balikesir), Lesic (Mega Bemax), Needham (Mornar Bar), Aradori (Virtus Bologna), Kaukenas

Conferme: Reynolds, Cervi, Wright, Della Valle

Arrivi: Markoishvili (Darusafaka), Vene (Novgorod), Mussini (St. John's), Nevels (LLeida), Candi (Fortitudo Bologna), De Vico (Biella)

Federico Mussini, 1996, 188, PG

Lanciato da Reggio, nel 2014-15 realizza 3.8 ppg in campionato e 8.2 ppg in Eurocup. Seguono due anni a St. John's, con 10.7 ppg il primo anno e 8.2 ppg la scorsa stagione. Career high di 33 punti realizzati con la Nazionale U18 contro la Francia.

Leonardo Candi, 1997, 190, PG

Vivaio Fortitudo, nella scorsa stagione 8.7 ppg e 2.7 apg in A2. Career high di 31 punti realizzati lo scorso novembre contro Mantova.

Amedeo Della Valle, 1993, 194, SG

Junior team a Casale, 2 anni di college a Ohio State (4 ppg il secondo), quindi da marzo 2014 è a Reggio Emilia: 9.3 ppg, 12.4 ppg e 15.2 ppg le sue medie punti nelle ultime 3 stagioni. Career high di 32 punti realizzati il 25 ottobre 2014 contro Varese.

Siim-Sander Vene, 1990, 203, F

In orbita Zalgiris Kaunas dal 2009, gioca con squadre minori lituane fino al 2013-14, quando lo Zalgiris lo utilizza per 5 gare in Eurolega. Resta allo Zalgiris anche nelle due successive stagioni, giocando altre 32 gare in Eurolega. La scorsa stagione è in Russia al Nizhny Novgorod, realizzando 10.4 ppg in campionato e 10.6 ppg in Eurocup. Career high di 27 punti realizzati lo scorso novembre contro lo Zenit.

Jalen Reynolds, 1992, 206, C

Uscito da Xavier (9.6 ppg e 6.5 rpg), la scorsa stagione arriva a Recanati, da dove dopo 18 partite (18.2 ppg, 12,2 rpg) si sposta a Reggio Emilia (6.5 ppg, 4.4 rpg). Career high di 28 punti realizzati in A2 contro Ravenna.

Manuchar Markoishvili, 1986, 195, SG

Scoperto da Treviso, gioca 3 stagioni a Lubiana e 2 a Kyev prima di tornare in Italian, dove dal 2009-10 e nel 2012-13 gioca con Cantù (12.1 ppg, 9.3 ppg, 9.1 ppg, 13 ppg). A gennaio 2013 si trasferisce al Galatasary, dove nel 2013-14 realizza 9.1 ppg in campionato e 7.9 ppg in Eurolega. L'anno successivo è al CSKA Mosca (7.4 ppg in campionato, 3.6 in Eurolega), quindi la scorsa stagione gioca in Turchia con il Darussafaka (7 ppg in campionato, 6.2 in Eurolega). Career high di 32 punti realizzati in Eurolega nel febbraio 2012 con Cantù contro lo Zalgiris.

Riccardo Cervi, 1991, 216, C

Da sempre a Reggio emilia, tolta una parentesi ad Avellino ne 2015-16 (9 ppg, 5 rpg). La scorsa stagione 10.3 ppg, 5 rpg e 2 stoppate a partita. Career high di 20 punti, realizzati la scorsa stagione contro Trento e Avellino.

Garrett Nevels, 1992, 188, G

College con i Rainbow Warriors delle Hawaii, nel 2015-16 con l'Albacete è il quarto realizzatore (20.5 ppg) della terza serie iberica; la scorsa stagione, con il Lleida, gioca nella LEB Gold, realizzando 16.4 ppg con 3.4 apg. Career high di 39 punti realizzati lo scorso 28 aprile,

Niccolò De Vico, 1994, 200, SF

Prodotto del vivaio di Biella, con cui nell'ultima stagione realizza 12.5 ppg. Career high di 35 punti realizzati contro Latina lo scorso 5 febbraio, con 9/17 da 3.

Julian Wright, 1987, 203, C

College a Kansas, ultimo anno con 12 ppg e 7.8 rpg. Scelto con la 13esima chiamata assoluta dai Knicks nel draft del 2007 (Marc Gasol dovette accontentarsi della 48esima), gioca 231 gare in NBA con 3.9 ppg con Hornets e Raptors. Dal 2012 gioca in Europa, con Maccabi Le Zion, Samara, Panathinaikos (18 gare tra campionato greco ed Eurolega nel 2014-15), Bnei Hertzeliyya, Trento (14.4 ppg e 7.3 rpg nel 2015-16). Nella scorsa stagione, 23 gare con 13.2 ppg e 7.7 rpg in Turchia con il Trabzonspor, prima dell'approdo a Reggio Emilia per disputare i playoff. Career high di 30 punti realizzati il 17 gennaio 2016 contro Milano.

Coach: Max Menetti