Legabasket Serie A - Milano soffre più del previsto, ma batte Varese (74-73)

Di fronte al proprio pubblico l'Olimpia vince contro la Openjobmetis. Man of the match Theodore con 21 punti.

Legabasket Serie A - Milano soffre più del previsto, ma batte Varese (74-73)
fonte foto: instagram olimpia Milano
EA7 Emporio Armani Milano
74 73
Openjobmetis Varese
EA7 Emporio Armani Milano: Goudelock, Micov, Cusin, M'baye, Theodore, Bertans, Jefferson, Abass Abass, Cinciarini, Fontecchio, Pascolo, Gudaitis Allenatore: Pianigiani
Openjobmetis Varese: Parravicini, Okoye, Cain, Ferrero, Wells, Waller,Tambone,Natali, Bergamaschi, Pelle, Avramovic, Hollis. Allenatore: Caja
SCORE: 1° Quarto: 20-15 2° Quarto: 39-34 3° Quarto: 56-52 4° Quarto: 74-73
ARBITRO: Lo Guzzo, Bartoli e Bongiorni

L'EA7 Milano soffre, ma riesce a battere Varese di un solo punto, 74-73. 

Partita equilibrata per 38 minuti con la Openjobmetis sempre aggrappata al risultato, ma negli ultimi due minuti di gioco l'Olimpia scappa via grazie ai canestri di Theodore, man of the match con 21 punti. Buona la partita degli uomini di Caja che hanno dato filo da torcere ai giocatori di Pianigiani per tutta la gara. 

I quintetti

Armani Milano: Micov, Cusin, Theodore, M'Baye e Goudelock

Openjobmetis Varese: Waller, Okoye, Cain e Ferrero e Wells

1° Quarto

Theodore da una parte, Waller dall'altra: sono loro i protagonisti in avvio di partita al Mediolanum Forum (10-8 al 5'). Goudelock e Fontecchio portano Milano sul più 6 che costringe Caja a chiamare il primo time out della gara (15-11 al 8'). 

La Openjobmetis esce bene dal minuto con un bel canestro di Okoye (17-13 al 8'), ma Milano mette in ritmo M'Baye che segna da tre punti (20-13 al 9'). Varese però c'è e chiude il primo quarto sotto solo di cinque lunghezze 20-15 con 6 punti a testa per Theodore e Goudelock da una parte e 8 di Waller dall'altra. 

2° Quarto

Varese parte meglio dei padroni di casa e si riavvicina ad un solo possesso di distanza (24-21 al 13'). Dal canto suo, l'Olimpia fa fatica in attacco e Pianigiani chiama a sua volta minuto (24-22 al 13').   

Micov e Gudaitis ridanno un pò d'ossigeno a Milano costringendo Caja, ancora una volta, a fermare la gara (29-24 al 15'). 

Ancora il lungo lituano e successivamente un bel canestro di Jefferson provano a dare il primo strappo alla partita, ma Varese rimane aggrappata al risultato grazie alla tripla di Ferrero  (33-30 al 17'). 

L'Olimpia fatica contro la zona 2-3 messa in campo dalla squadra di Caja, ma comunque va negli spogliatoi all'intervallo lungo in vantaggio di 5 punti, 39-34. 10 punti di Goudelock da una parte, 12 di Waller dall'altra. 

3° Quarto

Ad inizio terzo quarto Okoye piazza cinque punti consecutivi e riporta Varese a solo tre punti di distanza, M'Baye commette fallo antisportivo e Pianigiani è costretto a chiamare time out (42-40 al 24'). Ma uscito dal time out, sale in cattedra Theodore che, con otto punti consecutivi, prova a dare via alla fuga di Milano( 52-42 al 27').  

Ma Varese non ci sta e prima con la tripla di Hollis, successivamente con il piazzato dalla media di Tambone rimane aggrappata alle scarpette rosse (52-47 al 29'). 

L'Olimpia comunque chiude in avanti il terzo quarto 56-52 con 14 punti a testa di Theodore e Goudelock. 

4° Quarto

Varese però è viva, eccome se è viva: infatti gli ospiti giocano una buona pallacanestro ed impattano sul 64 pari al 35'. Immediato time out di Pianigiani. 

Uscito dal minuto di sospensione Theodore piazza una tripla, ma l'Olimpia non riesce a scappare, merito soprattutto di Varese, la quale rimane aggrappata ai padroni di casa (68-68 al 38'). 

Il play biancorosso mette altri due punti con la squadra di coach Caja che non riesce più a segnare nel momento chiave. Gli ultimi secondi servono solo a fissare il risultato: Milano vince 74-73.