Legabasket Serie A - Happy Casa Brindisi, non basta l'high di Marco Giuri

La guardia è una delle poche note liete di Brindisi in questo primo scorcio stagionale.

Legabasket Serie A - Happy Casa Brindisi, non basta l'high di Marco Giuri
Legabasket - Happy Casa Brindisi, non basta l'high di Marco Giuri

Ferma ancora al palo, dopo le prime due giornate di campionato. L'Happy Casa Brindisi è a zero punti in classifica, in compagnia di altre quattro squadre (Grissin Bon Reggio Emilia, Openjobmetis Varese, Betaland capo d'Orlando e Vanoli Cremona), ma non tutto quello mostrato in campo dalla compagine pugliese è da buttare. In casa, al Pala Pentassuglia contro Torino, Barber e soci sono andati sotto, prima di rialzare la testa nell'ultimo quarto, sfiorando una rimonta a cui nessuno avrebbe creduto nei due parziali precedenti.

Nel posticipo della seconda giornata, disputato ieri a Pistoia, si è avuto un leggero passo indietro dal punto di vista prestazionale, con il leggero dominio pistoiese spezzato soltanto da alcuni piccoli momenti di rilassatezza da parte dei padroni di casa. All'inizio dell'ultimo quarto Brindisi era sul -20, ma negli ultimi minuti, sospinta dall'uomo che non t'aspetti, Marco Giuri, ha riaperto la partita grazie alla sua serie di canestri che hanno permesso agli ospiti di far sentire il fiato sul collo ai rivali.

Proprio Giuri è risultato essere il migliore in campo nelle fila della squadra allenata da coach Dell'Agnello. Per lui, al PalaCarrara, nuovo 'high' personale, che però si è rivelato amaro in quanto non è servito alla sua squadra ad abbandonare la Toscana con i due punti in saccoccia. Con 21 punti Giuri ha realizzato il suo nuovo record di punti in una gara che aveva già ritoccato alla prima di campionato quando ne aveva segnati 16. La scorsa stagione come score massimo aveva toccato i 14 punti nella sfida ad Avellino quando vestiva la maglia di Caserta alla ventinovesima giornata.

Se dal punto di vista del rendimento di squadra, l'inizio di stagione non è stato particolarmente entusiasmante per la guardia brindisina, dal punto di vista strettamente personale queste prime due uscite stagionali hanno lasciato in eredità buoni motivi per abbozzare dei sorrisi: Giuri, dopo le prime due performance in stagione, è diventato il secondo italiano nella classifica marcatori dopo due giornate con 18.5 di media, dietro solo a Pietro Aradori (19.5) della Virtus Bologna. Per lui, anche un altro record, quelle delle triple mandate a bersaglio in un'unica gara, ben cinque. L'Happy Casa Brindisi, in attesa che il nuovo 'pacchetto' degli americani riesca ad ambientarsi nel nostro campionato, si gode il prodotto 'homamade', etichettabile tra le sorprese d'inizio anno.