Legabasket Serie A - Terzo turno: insidia Orlandina per Milano, Venezia a Brindisi

Olimpia in Sicilia per il tris stagionale, così come la Reyer che gioca al PalaPentassuglia. Avellino-Torino, Trento-Brescia e Sassari-Reggio Emilia grandi partite.

Legabasket Serie A - Terzo turno: insidia Orlandina per Milano, Venezia a Brindisi
Legabasket Serie A - Terzo turno: insidia Orlandina per Milano, Venezia a Brindisi

Scocca l'ora della terza giornata del massimo campionato di basket, con un programma che si spalmerà ancora una volta su tre giorni, anche se in forma più omogenea rispetto ai due precedenti turni in cui si è assistito a un vero e proprio spezzatino domenicale. Si parte questa sera nell'insolito orario delle 19, con il match tra Dolomiti Energia Trentino e Germani Basket Brescia. Gli uomini di coach Buscaglia è reduce da una bella vittoria nel debutto in Eurocup, che ha fatto seguito a propria volta alla dolorosa sconfitta al fotofinish al Taliercio nella riedizione della finale scudetto. Caccia dunque a quella che sarebbe la terza vittoria in altrettante gare disputate davanti al proprio pubblico, con i lombardi di coach Diana che è però a punteggio pieno dopo i primi 80 minuti di campionato. Gara, dunque, da non perdere così come quella del PalaDelMauro tra la Sidigas Avellino e la Fiat Torino. Due squadre che hanno fatto una gran bella figura nei rispettivi debutti in campo internazionale, con gli irpini che sono partiti bene in Champions League e cercano il riscatto in campionato dopo la rovinosa caduta di domenica scorsa. Discorso diverso, invece, per gli uomini di coach Banchi: tre partite ufficiali e tre vittorie, che hanno di fatto zittito critiche e perplessità della vigilia della stagione. Almeno per il momento.

Il sabato di grande basket italiano proseguirà al PalaPentassuglia con la sfida tra Happy Casa Brindisi e Umana Reyer Venezia. La formazione pugliese non ha ancora portato a casa vittorie dopo le prime due giornate di campionato, e provare a sbloccarsi contro i campioni d'Italia in carica potrebbe essere motivo di ulteriore carica emotiva per una squadra che sta ancora cercando la propria quadratura. Discorso diverso per i lagunari di coach De Raffaele, pronti a far valere la propria maggiore qualità dall'alto di un inizio di stagione che parla di 4 vittorie e una sconfitta, arrivata in finale di Supercoppa a metà settembre. Ultima gara in programma questa sera, quella dell'Adriatic Arena tra VL Pesaro e Segafredo Virtus Bologna. Entrambe le squadre sono a quota 2 punti dopo un inizio di campionato in cui è arrivata, sia per i marchigiani che per le V nere, una sconfitta all'esordio e una vittoria domenica scorsa. Gli uomini di coach Leka vogliono proseguire su questa strada anche per ottenere una vittoria rinfrancante davanti al proprio pubblico, ma c'è anche la forte voglia di Alessandro Gentile e compagni di dare seguito alla roboante affermazione di domenica scorsa contro Capo d'Orlando.

Ed è proprio la Betaland Capo d'Orlando ad ospitare la EA7 Emporio Armani Milano in una delle tre partite in programma domenica. La compagine di coach Pianigiani ha perso con grande dignità sul parquet del CSKA Mosca al debutto in Turkish Airlines EuroLeague, al termine di una partita in cui i russi hanno allungato solo nel finale, infliggendo la prima sconfitta stagionale a un'Olimpia che in campionato cerca continuità al PalaFantozzi. Di fronte, però, c'è una squadra che ha rimediato tre sconfitte in fila tra campionato e Champions League, ma che sta limando volta per volta i propri difetti, in termini soprattutto di concentrazione e di costanza di rendimento durante le gare. Vedremo dunque una gara meno chiusa di quanto non dica il pronostico. Ad aprire il programma di domani la sfida del PalaSerradimigni tra Banco di Sardegna Sassari e Grissin Bon Reggio Emilia. Esito opposto per le gare europee delle due sfidanti, le quali annoverano nella propria storia recente anche una sfida in finale scudetto, vinta dopo una splendida serie dai sardi allora allenati da Meo Sacchetti. Coach Pasquini conta su una squadra che ha vinto una gara su due in campionato ma che ha dimostrato di saper giocare su alti livelli, e punta la vittoria anche per allungare la striscia negativa degli emiliani, i quali sono ancora a secco tra campionato ed Eurocup.

Il posticipo della domenica sera mette di fronte la Vanoli Cremona e la The Flexx Pistoia. Due squadre dal rendimento opposto, visto che i lombardi di coach Sacchetti sono ultimi non avendo ancora vinto una partita, mentre dall'altra parte c'è la squadra di Vincenzo Esposito che fa parte del quintetto che guida a punteggio pieno dopo le prime due giornate. Occorre del tempo al nuovo ct della Nazionale per dare amalgama e gioco alla sua formazione, ma il tempo passa e c'è bisogno di fare punti. Così come dall'altra parte c'è l'intenzione, da parte dei toscani, di proseguire su una strada avviata nel migliore dei modi. Come detto, il programma della terza giornata si chiuderà di lunedì sera con l'attesissimo derby lombardo tra la Openjobmetis Varese e la Red October Cantù. Anche Hollis e compagni hanno iniziato il campionato con due sconfitte, molto diverse tra loro considerando il naufragio interno con Venezia e la gara punto a punto con Milano. Si cerca dunque il primo acuto stagionale contro i canturini, che hanno vinto la loro prima gara stagionale domenica scorsa e vorranno dunque proseguire su questa strada, proprio sul parquet di una delle formazioni con cui esiste la maggiore rivalità.