LegaBasket Serie A - Milano vince in scioltezza, Brindisi ancora a secco

Cinciarini e compagni, dopo la sconfitta europea, si riconfermano con forza in campionato. Brindisi, nonostante un buon primo tempo, si scioglie sul lungo e cade per la quarta volta in altrettante gare.

LegaBasket Serie A - Milano vince in scioltezza, Brindisi ancora a secco
Goudelock, Milano. Fonte foto: http://web.legabasket.iT
Milano
93 73
Brindisi
Milano: goudelock 19, micov 12, pascolo 4, fontecchio, cinciarini 13, cusin 8, abass 6, m'baye 8, theodore 7, jefferson 5, bertans, gudaitis 11. all: pianigiani.
Brindisi: suggs 13, barber 8, tepic 3, oleka, mesicek 9, cardillo 8, sirakov, donzelli, canavesi, giuri 2, lalanne 21, randle 9. all: dell'agnello.
SCORE: 1Q: 17-16; 2Q: 19-21; 3Q: 33-20; 4Q: 24-16.
ARBITRO: Michele ROSSI, Gabriele BETTINI, Alessandro PERCIAVALLE.
NOTE: INCONTRO VALEVOLE PER LA QUARTA GIORNATA DI LEGABASKET SERIE A 2016/17. SI GIOCA AL MEDIOLANUM FORUM DI MILANO. INIZIO ORE 18.15.

L’Olimpia Milano, dopo il successo di Capo D’Orlando, vince ancora, di fronte al proprio pubblico, allungando di oltre venti punti dopo il meno uno di fine primo tempo. Gli uomini di Pianigiani infilano così la quarta vittoria consecutiva in campionato mantenendosi a punteggio pieno. Per i padroni di casa buona prestazione di Goudelock che mette a referto diciannove punti e due rimbalzi. Brindisi, nonostante l’ottima prova di Lalanne, subisce la quarta sconfitta in altrettante partite e rimane all’ultimo posto in classifica. Da segnalare per i meneghini anche la buona prova di Gudaitis, autore di undici punti e sei rimbalzi catturati.

Coach Pianigiani schiera Cinciarini in regia con Goudelock e Micov sul perimetro. M’Baye e Cusin completano il quintetto titolare. Risponde Dell’Agnello con Barber a guidare la squadra, Randle e Lalanne sotto canestro. Esternamente agiscono Tepic e Mesicek.

Buona partenza di Milano, Cinciarini guida i compagni sull’immediato vantaggio di sette lunghezze, replicano Mesicek e Randle mettendo fine alla prima fuga. Intorno a metà quarto Goudelock e Cusin segnano dal pitturato, gli ospiti si rifanno sotto con Lalanne e Suggs, da tre punti. A fine primo periodo Pascolo, al rientro dal lungo stop, firma i suoi primi punti, dopo la transizione di Goudelock, il canestro di Cardillo ferma il punteggio sul 17-16.

Ricominciano forte gli ospiti dopo il primo break, Tepic e Lalanne spaventano con due bombe dall’arco, Micov e Theodore infilano cinque punti in successione e cancellano il parziale di Brindisi. Dopo il nuovo canestro di Lalanne scappa ancora l’Olimpia, sei i punti consecutivi di Gudaitis e compagni. Nel momento migliore per i meneghini si accende ulteriormente Lalanne e Brindisi rientra, Mesicek e Randle rispondono ai canestri di Goudelock e Cusin, gli uomini di Dell’Agnello chiudono il primo tempo in vantaggio (36-37).

L’inizio di secondo tempo è una doccia gelata per Brindisi, otto punti consecutivi in poco più di un minuto, firmati interamente da Micov e Cinciarini, tolgono fiducia agli ospiti. Randle e Suggs cercano una timida reazione ma Milano difende bene e attacca in contropiede, Gudaitis si prende quattro dei sei nuovi punti di casa. A fine terza frazione di gioco Brindisi fatica a farsi strada nel pitturato, gli unici punti messi a segno arrivano dall’arco per mano di Suggs e Barber, gli uomini di Pianigiani macinano gioco e punti e affondano il colpo portandosi sul più dodici (69-57).

Le residue speranze di rientro degli ospiti si spengono subito nei primi minuti dell’ultimo quarto, ancora un maxi-parziale di dieci a zero dell’Olimpia, con M’Baye sugli scudi, taglia le gambe a Barber e compagni. Nel finale spazio allora a chi solitamente gioca meno, minutaggio e canestri per Giuri e Cardillo da una parte e primi punti in campionato di Abass, con due triple ben costruite. Milano vince con venti lunghezze di vantaggio, la gara si chiude sul risultato di 93-73.