Legabasket - Colpaccio Torino, che espugna il Taliercio: prima sconfitta per Venezia (91-96)

Ottima partita per la FIAT Torino, che fa il colpo grosso a Venezia, costringendola al primo passo falso in campionato.

Legabasket - Colpaccio Torino, che espugna il Taliercio: prima sconfitta per Venezia (91-96)
VENEZIA
91 96
TORINO
VENEZIA: Orelik 24, Johnson 10, Peric 17, Bramos 5, Bolpin 5, Biligha, Jenkins 4, Watt 14, Cerella, De Nicolao 5, Haynes 6, Ress.
TORINO: Vujacic 13, Mbakwe 17, Patterson 23, Garrett 21, Washington 2, Poeta 10, Okeke 3, Mazzola, Stephens, Jones 7, Parente, Iannuzzi

La Reyer Venezia incassa la prima sconfitta stagionale, perdendo tra le mura amiche contro una perfetta FIAT Torino, trascinata dal trio Garrett, Patterson e Mbakwe, mentre per gli orogranata sono vani i 24 punti del solito Orelik. I lagunari perdono il primato a favore di Brescia e vengono agganciati proprio da Torino al secondo posto in classifica.

Apre la gara Diante Garrett con una tripla, mentre Venezia si sblocca con Bramos e Watt, mentre Peric sfrutta due palle perse di Vujacic, per alimentare un break di 6-0, che porta i lagunari sull’11-5 a sei minuti. A metà quarto, i veneti conducono ancora di sei lunghezze, ma nei cinque minuti successivi, Torino recupera punti con Mbakwe, che firma il sorpasso sul 17-19, con due minuti da giocare nel quarto. Nell’ultimo minuto, Orelik sigla il 22-20 con una tripla di tabella, Patterson gli fa eco con un canestro e fallo, mentre Jenkins chiude sulla sirena con la bomba del 25-23.

Nel secondo quarto, Orelik dà vita allo show personale, con le sue triple la Reyer va sul 32-25, dopo tre minuti e mezzo, mentre Torino resta sulla scia degli avversari con Mbakwe e Okeke. I piemontesi mettono in difficoltà la difesa veneziana con il pick&roll centrale, grazie a Mbakwe, che trova la schiacciata del sorpasso ad un minuto dall’intervallo (42-43). Il centro, ex Roma, con Vujacic chiude il primo tempo a favore di Torino, che si trova avanti di cinque lunghezze (45-50).

Al ritorno sul parquet del Taliercio, Peric è preciso al ferro e con Watt riesce ad agganciare i torinesi sul 54 pari. L’equilibrio regna sovrano fino a tre minuti dalla sirena, poi gli ospiti trovano l’allungo con il duo Garrett-Vujacic, che vanno sul +7 (62-69). Patterson chiude il quarto con i liberi del 65-74.

Gli ospiti allungano in avvio del quarto periodo, grazie ai rimbalzi offensivi e guidano di undici lunghezze (70-81), con Jones. Orelik non molla e piazza cinque punti consecutivi a metà quarto e la Reyer è sotto di sei punti (75-81). Gli ospiti rispondono colpo su colpo a Venezia, ma De Raffaele estrae dal cilindro Bolpin, che piazza cinque punti e con Johnson pareggia a quota 85 con due minuti da giocare. Garrett e Patterson frenano l’entusiasmo veneziano con cinque punti consecutivi, portando Torino sull’85-90 poco dopo il pari di Bolpin. Patterson ipoteca la partita con la tripla del +6 a cinquanta secondi dalla sirena, mentre la Reyer sbaglia l’impossibile e Torino espugna il Taliercio con i liberi. Finisce 91-96 per Torino.