Pistoia riprende la marcia. Torino, adesso è veramente crisi

Con quattro giocatori in doppia cifra, la The Flexx stende la Fiat, a cui non bastano i 23 punti di un Garrett che predica nel deserto. Esordio positivo per Ivanov, mentre Moore e Mian sono letali dall'arco dei 6.75.

Pistoia riprende la marcia. Torino, adesso è veramente crisi
Fonte: Legabasket
The Flexx Pistoia
80 65
Fiat Torino
The Flexx Pistoia : Moore 17, Bond 16, Gordon 6, Mian 15, Gaspardo 7, Onuoha, Ivanov 17, Barbon, Laquintana 2, Magro
Fiat Torino : Patterson 8, Washington 4, Vujacic 7, Garrett 23, Iannuzzi 2, Okeke 2, Poeta 9, Stephens ne, Jones, Mazzola, Parente ne, Mbakwe 10

La The Flexx Pistoia stende la Fiat Torino con il punteggio di 80-65 al termine di una partita che ha visto un sostanziale equilibrio nel primo tempo, e la fuga decisiva nel terzo periodo da parte dei padroni di casa, che da quel momento in poi hanno avuto ben pochi patemi contro i torinesi che adesso entrano definitivamente in una crisi di risultati e di gioco. Protagonisti del match il debuttante Ivanov che chiude con 17 punti e 6 rimbalzi, Jaylen Bond con 16+7, mentre la coppia Moore-Mian si mette in evidenza con un complessivo 9-15 dall'arco. Non bastano i 23 punti di un Garrett troppo solo per provare a sbancare il PalaCarrara di Pistoia.

Moore e Bond aprono la gara, ma Mbakwe, Patterson e Washington rispondono per le rime (5-6), Bond realizza dall’area, mentre il debuttante Ivanov fa solo 1 / 2 dalla lunetta. Bond è scatenato e da rimbalzo offensivo mette a referto altri due punti per il 10-6, Diante Garrett e Patterson però non fanno scappare la The Flexx, anzi trovano il nuovo vantaggio ospiti. Pistoia appare in confusione con tiri sbagliati e qualche palla persa di troppo e Mbakwe  trova terreno fertile sotto le plance (10-16). Ivanov chiude il primo periodo provando a suonare la carica assieme a Gaspardo riuscendo a limitare i danni (16-18). L’ex Caserta, Brindisi ed Avellino impatta ad inizio secondo quarto, tuttavia Poeta dalla lunetta rimette Torino col naso in avanti ma Laquintana e ancora Ivanov rispondono presente (22-20) costringendo Banchi al time out. Alla ripresa dei giochi Okeke e Iannuzzi riportano la Fiat avanti ma Ivanov è caldo e porta a casa un gioco da 3 punti. Garrett risponde ai colpi di Bond e Gordon (31-32) ed Esposito vuole parlarci sopra al tramonto della seconda frazione di gioco che si chiude con i soliti Bond e Ivanov protagonisti per la The Flexx che va all’intervallo lungo sul 36-34.

Washington dalla lunetta non fallisce, Ivanov però continua a trovare il fondo della retina. Si sblocca Vujacic con un tiro che viene assegnato da 2 punti, risponde Pistoia con Gordon e due bombe di Moore che tenta la fuga (46-38). Neanche dopo la sospensione richiesta da Banchi la Fiat rientra in carreggiata, anzi Bond trova la doppia cifra di vantaggio per i toscani, mentre Garrett perde due palloni di fila ma poi schioda i suoi nel punteggio (48-43). Le bombe di Mian e Gaspardo tengono a distanza gli assalti dei gialloblu  ma Garrett è posseduto e non intenzionato ad alzare bandiera bianca raggiungendo il ventesimo punto personale (59-48).Moore al termine del terzo periodo gela i progetti di rimonta della guardia di Torino con un’altra bomba. Ma la Fiat parte spedita nel quarto finale, con Poeta e Vujacic che in due minuti firmano un parziale di 10-3 che riporta gli ospiti a -6 (65-59). Mian mette due punti che sono ossigeno per i ragazzi di coach Esposito e Moore non smette di segnare più dall’arco dei 6.75 (72-61). Ivanov e Mian dalla lunga distanza fanno partire i titoli di coda del match che si chiude 80-65.