I Thunder si impongono sui Cavs orfani di James

Oklahoma City,grazie al ritrovato duo Durant-Westbrook,sconfigge Cleveland senza LeBron. Irving e Love non bastano.

I Thunder si impongono sui Cavs orfani di James
Cleveland Cavaliers
94 103
Oklahoma City Thunder
Cleveland Cavaliers: Irving 20 punti e 6 assist-Love 18 punti e 16 rimbalzi-Dellavedova 14 punti e 5 rimbalzi-Thompson 14 punti e 13 rimbalzi.
Oklahoma City Thunder: Westbrook 26 punti e 8 assist-Durant 19 punti e 6 rimbalzi-Jackson 13 punti e 4 rimbalzi-Morrow 11 punti-Adams 8 punti e 10 rimbalzi.

I Cleveland Cavs non potevano trovare avversario peggiore degli Oklahoma City Thunder, nella serata che vede LeBron James sedersi in tribuna per un dolore al ginocchio sinistro. Senza di lui i Cavs interrompono la loro striscia di vittorie a 8. Il coach David Blatt aveva commentato in conferenza stampa che l’infortunio di LeBron non destava particolari preoccupazioni e che sarà valutato giorno per giorno. I Thunder si aspettavano comunque un’avversaria ostica viste le presenze di giocatori come Kyrie Irving e Kevin Love. “Sappiamo tutti che sono un’ottima squadra,” dice il coach dei Thunder Scott Brooks. “Hanno due All-Stars sul campo  e sappiamo che cercheranno in ogni modo di competere non prenderemo la gara sottogamba”.

Oklahoma City ha ritrovato il dinamismo del duo Kevin Durant-Russell Westbrook dopo il primo mese segnato dagli infortuni dei due, che hanno messo in ginocchio tutta la squadra. Westbrook segna 26 punti con un 12 su 24 dal campo conditi da 8 assist e 7 rimbalzi, per  Durant invece una prestazione da 19 punti. I Thunder vincono la sesta partita delle ultime sette dopo un avvio di stagione  da 3-12.

Per Cleveland, Irving porta a casa 20 punti ma con solo 7 su 21 al tiro e molta fatica nel finale contro un ottimo Westbrook. Kevin Love chiuderà con 18 punti e 16 rimbalzi mentre Tristan Thompson ne aggiungerà 14 con 13 rimbalzi catturati. I Cavs tremano nel primo tempo quando Irving salta per contestare un tiro a Westbrook e sbatte il ginocchio contro l’avversario prima di cadere a terra. Fortunatamente il giocatore si è rialzato ha potuto continuare la gara e risulta disponibile anche per la gara di stanotte contro New Orleans.

La partita si accende nel terzo quarto quando un parziale di 10-0 da parte dei Thunder,fissa il risultato sul 67-57 per i padroni di casa. Durant pesca Anthony Morrow per la tripla e subito dopo segna lui altri 3 punti per il 78-66 nel quarto periodo. Un tiro cadendo all’indietro e una tripla di Jackson portano in solido vantaggio i Thunder sul 83-66. Cleveland fa un ultimo tentativo di aggancio negli ultimi minuti arrivando a 95-91, ma Oklahoma chiuderà la pratica con 6 punti di Durant negli ultimi 2 minuti di gioco.

Prossimi impegni: entrambe le squadre torneranno in campo venerdì notte, Cleveland (13-8) sarà a New Orleans contro i Pelicans mentre Oklahoma (9-13) se la vedrà con i Minnesota Timberwolves al Target Center.