La tripla doppia di Westbrook non basta ai Thunder, Dallas passa alla Chesapeake Energy Arena

I trentuno punti, undici assist e altrettanti rimbalzi di Russell Westbrook, non bastano per evitare la sconfitta contro i Dallas Mavericks. A guidare i texani alla vittoria, il rientrante Monta Ellis, con ventisei punti.

La tripla doppia di Westbrook non basta ai Thunder, Dallas passa alla Chesapeake Energy Arena
Oklahoma City Thunder
131 135
Dallas Mavericks

Partita pazzesca alla Chesapeake Energy Arena, dove gli Oklahoma City Thunder sono riusciti a perdere la gara, mandando tre giocatori a quota trenta punti. Infatti mentre i Thunder hanno realizzato centotrentuno punti, i Dallas Mavericks hanno realizzato ben centotrentacinque punti. La squadra di coach Rick Carlisle, infatti, è riuscita a tirare con un pazzesco 61.5% dal campo, mandando in doppia cifra ben sette giocatori e rendendo inutili i trenta punti di Enes Kanter, i trentuno punti di Russell Westbrook ed i trentadue punti con 6-9 dalla linea dei tre punti, di Anthony Morrow. A fine gara è stato proprio il coach della franchigia texana, ad affermare che questa è stata una delle migliori partite della stagione. Nella notte, inoltre Monta Ellis, con i suoi ventisei punti, è riuscito a rispondere a tutti i canestri di Oklahoma ed è riuscito ad indirizzare la partita in direzione dei Mavericks. Ad aiutare Ellis, ci sono stati i ventidue punti di Chandler Parsons ed i diciotto punti di Dirk Nowitzki. Con queste diciotto realizzazioni, il gigante tedesco è riuscito a raggiungere quota 28,000 punti in carriera, avanzando al numero sette tra i migliori marcatori di sempre della NBA, meglio di lui solo: Shaquille O'Neal, Wilt Chamberlain, Michael Jordan, Kobe Bryant, Karl Malone, Kareem Abdul-Jabbar.

GAME STATS - Come suddetto, a portare i Dallas Mavericks alla vittoria è stato il 61,5% dal campo, percentuale migliore rispetto al 48,4% dal campo di Westbrook e compagni, che sono riusciti a rimanere in partita, grazie ad un ottimo 45,2% dall'arco dei tre punti. Nonostante OKC abbia preso ben quarantasei rimbalzi nella gara, rispetto ai trentaquattro dei Mavs, i Thunder hanno segnato meno nel pitturato. Infatti in area, per la squadra di caoch Brooks, sono arrivati solo quarantasei punti, mentre Nowitzki e compagni sono riusciti a realizzare ben settantadue punti nel pitturato, con Chandler e Stoudemire che hanno combinato un ottimo 14-15 dal campo. Inoltre a condannare i Thunder sono state le dieci palle perse, di cui sei arrivate da Westbrook.

NEXT GAME-  I Dallas Mavericks proveranno a vincere la seconda partita consecutiva, all' American Airlines Center dove ospiteranno gli Houston Rockets di James Harden. I Rockets sono reduci dalla vittoria in casa contro i Sacramento Kings, dove sono stati guidati da un pazzesco Harden, autore di ben cinquantuno punti, career-high. Mentre gli Oklahoma City Thunder, proveranno a saldare l'ottavo posto nella Western Conference al FedEx Forum contro i Memphis Grizzlies anch'essi reduci da una vittoria contro i Kings e pronti a cercare di conquistare quante più vittorie possibili per chiudere la regular season al secondo posto ad ovest.