I Pacers lanciano la volata playoff: battuti i Knicks 102-86

Gli Indiana Pacers, guidati da un George Hill da 20 punti, 6 rimbalzi e 5 assist, hanno battuto in trasferta i New York Knicks con il risultato di 102-86. Per la squadra di Frank Vogel si tratta di un successo fondamentale in ottica playoff, vista la sconfitta dei Brooklyn Nets con gli Atlanta Hawks. Buona partita anche per Paul George, autore di 10 punti in 15 minuti di impiego.

I Pacers lanciano la volata playoff: battuti i Knicks 102-86
New York Knicks
86 102
Indiana Pacers

Gli Indiana Pacers non mollano: la squadra di Frank Vogel, sconvolta da quanto successo a Chris Copeland nella notte, è entrata in campo con il piglio giusto e ha portato a casa un successo fondamentale in ottica playoff, battendo i New York Knicks con il risultato di 102-86. La corsa all’ottava posizione nella Eastern Conference, infatti, si è totalmente riaperta grazie anche alla sconfitta dei Nets contro gli Atlanta Hawks. Ora i Pacers si trovano a una sola vittoria di distacco dalla squadra di Brooklyn, attuale detentrice dell’ultimo posto utile per partecipare alla off-season.

LA PARTITA – I Pacers hanno dominato l’incontro sin dal primo quarto, che li ha visti realizzare un parziale di 26-14 ai danni dei padroni di casa. Che non fosse la serata dei Knicks si era capito già proprio nella prima frazione di gioco, quando Cole Aldrich, andando a rimbalzo su un tiro di Paul George, aveva realizzato un “autocanestro” non riuscendo a controllare la palla. Nel secondo quarto i Knicks, sfruttando l’ottima serata di Galloway e Bargnani (rispettivamente 19 e 15 punti a fine match), hanno provato a limitare i danni, prima di incappare in un disastroso terzo periodo di gioco, chiuso con un parziale sfavorevole di 17-29. Nell’ultimo quarto Indiana ha gestito il vantaggio, chiudendo l’incontro con il risultato di 102 a 86.

MOMENTO DI PAURA – Il sangue dei tifosi dei Pacers si è gelato per un attimo al primo minuto del secondo quarto della partita, quando Paul George ha subito un contatto molto duro alla gamba destra, proprio quella rotta quest’estate da PG-13 durante lo U.S.A. Scrimmage, su un suo tiro da tre punti, vedendosi franare addosso il compagno Luis Scola in seguito a un contatto con Acy.  Nonostante questo George si è subito rialzato, facendo tirare un sospiro di sollievo a tutti gli amanti della NBA.

INTERVISTE – Nel dopo partita Hibbert (11 punti e 11 rimbalzi) ha rilasciato le dichiarazioni di rito, dicendo: “Ho solo cercato di essere aggressivo. Il coach sta facendo ruotare tre centri durante le partite e questo per me significa giocare molto meno, così il mio obiettivo è quello di entrare in campo e fare il meglio possibile nei minuti che ho a disposizione”. Coach Vogel, invece, ha parlato di Paul George: “Lo stiamo valutando partita dopo partita. Lo faremo giocare sempre 10-15 minuti in totale, dividendo il suo impiego tra primo e secondo tempo in parti uguali”.

I Pacers torneranno in campo venerdì contro i Detroit Pistons, che con la sconfitta di questa notte contro i Celtics sono stati ufficialmente eliminati dalla corsa ai playoff.  Anche i Knicks torneranno in campo domani, affrontando i Bucks, in una partita dal poco significato agonistico.