Aldridge ha deciso: sarà San Antonio

Quattro anni ad 80 milioni, il ritorno in Texas e la prospettiva di prendere in mano San Antonio dopo l'addio di Duncan hanno convinto l'ala grande.

Aldridge ha deciso: sarà San Antonio
Aldridge ha deciso: sarà San Antonio

Ha finalmente deciso quale sarà la sua prossima squadra NBA il  free-agent LaMarcus Aldridge: l'ala grande ha infatti optato per i San Antonio Spurs di Gregg Popovich, fattore determinate nella scelta dell'ex Blazers.

LaMarcus Aldridge firmerà un contratto al massimo salariale, ovverossia 80 milioni in quattro anni. Una media di quasi 20 milioni l'anno. Il 30enne si va quindi ad inserire nel sistema Spurs in attesa di prendere definitivamente il posto di Tim Duncan l'anno prossimo, quando The Great Fundamental dovrebbe ritirarsi.

Grande peso nella decisione di Aldridge ha avuto la rassicurazione avuta da Popovich riguardo alla permanenza di quest'ultimo in panchina a SA per altri anni. Pop - a ricevuta domanda - ha risposto che rispetterà il contratto quinquennale firmato l'anno scorso, fermandosi in bianconero quindi altri quattro anni. Una risposta che ha rassicurato Aldridge, che quindi, dopo 9 anni di militanza nei Portland Trail Blazers, lascia l'Oregon.

Aldridge era stato inseguito da tantissime franchigie, su tutte L.A. Lakers, Dallas Mavericks, Toronto Raptors, Houston Rockets, Phoenix Suns, Miami Heat, Portland stessa ed appunto San Antonio. Dopo una prima scrematura Aldridge aveva informato i Blazers di essersi deciso: Suns oppure Spurs. La corsa l'hanno vinta i campioni NBA 2014.