Marc Gasol resta a Memphis

Il lungo spagnolo resta con la franchigia texana, firmando un contratto da 110 milioni di dollari per quattro anni con opzione per l'ultimo anno.

Marc Gasol resta a Memphis
Marc Gasol resta a Memphis

L'aveva già annunciato all'inizio della free agency il suo desiderio di rimanere a Memphis e così è stato, Marc Gasol rifirma con i Grizzlies per cinque anni. Un ricco contratto per l'All Star spagnolo, che percepirà ben 22 milioni di dollari all'anno nelle prossime cinque stagioni, inoltre Gasol nell'ultimo anno potrà decidere se uscire dal contratto o concludere tutte e cinque le stagioni in Tennessee.

La permanenza di Gasol a Memphis non è mai stata in dubbio, nonostante l'interesse di una contender come i San Antonio Spurs o di nobili decadute come Los Angeles Lakers e New York Knicks. È forte il legame che unisce lo spagnolo alla città, creatosi già quando Marc giocava nella Lausanne High School di Memphis, mentre il fratello Pau portava i Grizzlies alle prime apparizioni nei playoffs NBA della franchigia del Tennessee.

Gasol entra così nella sua ottava stagione pronto ad essere ancora il leader di una grande squadra difensiva come quella di Memphis. Nominato difensore dell'anno nel 2013, Marc ha portato i Grizzlies nella top ten delle franchigie NBA, per punti concessi, per cinque anni consecutivi. Ma oltre alla difesa, lo spagnolo nella passata stagione ha compiuto anche un grosso passo in avanti dal punto di vista offensivo, passando da 14,6 punti di media nella stagione 2013-2014 a 17,4 punti di media nella stagione 2014-2015, che gli hanno garantito la seconda chiamata all'All Star Game.

Dopo la conferma di Gasol, i Grizzlies devono adesso lavorare sul reparto guardia-ala, per diventare una squadra pericolosa anche dietro l'arco dei tre punti, che può permettere a Memphis di ambire a qualcosa in più nella prossima stagione.