Nba Players Awards, i giocatori premiano Harden come Mvp

Nella prima edizione dei riconoscimenti Nba votati dai soli giocatori, è Harden a spuntarla su Curry come Mvp. James il giocatore che si vorrebbe affiancare almeno una volta in carriera, mentre Chris Paul è votato dai colleghi come miglior playmaker in circolazione. Ecco tutti i risultati.

Nba Players Awards, i giocatori premiano Harden come Mvp
Nba Players Awards, i giocatori premiano Harden come Mvp

Per la prima volta nella storia Nba il 28 luglio prossimo saranno resi noti i risultati dei premi assegnati ai migliori giocatori dell'ultima stagione da parte dell'associazione NBPA (National Basketball Players Association). Sono dunque gli stessi giocatori Lella lega più famosa al mondo ad esprimersi sui loro colleghi: "I ragazzi avevano da tempo manifestato l'intenzione di affiancare le proprie opinioni a quelle di chi assegna i rinoscimenti Nba ufficiali - spiega l'Executive Director dell'NBPA Michele Roberts - così abbiamo creato questo strumento per assecondarli. La partecipazione alle votazioni è stata ben oltre le aspettative, un vero e proprio successo per tutti noi". Anche Carmelo Anthony ha detto la sua al riguardo: "Finalmente abbiamo l'opportunità di valutarci a vicenda. E' fantastico avere creato un sistema tutto all'interno dell'associazione giocatori".

Come riportato da Alec Nathan di Bleacher Report, i nomi di buona parte di vincitori sono già noti, nonostante i risultati siano ancora da rendere definitivamente pubblici (accadrà in un evento televisivo in programma in prima serata negli States martedì prossimo). Ecco cosa pensano i giocatori Nba dei loro colleghi, in particolar modo in riferimento all'Mvp, al miglior difensore dell'anno, all'attaccante più difficile da marcare e a tutti gli altri riconoscimenti per i quali si è votato. Non poche le differenze con i premi "tradizionali", sui quali invece si è espressa l'Nba a fine stagione, qui indicati in parentesi:

Most Valuable Player: James Harden (Stephen Curry)

Miglior difensore: DeAndre Jordan (Kawhi Leonard)

Giocatore più difficile da marcare: Stephen Curry

Clutch Performer: Stephen Curry

Allenatore per il quale si vorrebbe giocare: Gregg Popovich (Mike Budenholzer degli Atlanta Hawks è stato invece nominato dall'Nba coach of the year)

Premio Oscar Robertson (visione di gioco): Chris Paul

Campo più difficile su cui giocare: Oracle Arena, Oakland, California (Golden State Warriors)

Giocatore con il quale si vorrebbe giocare durante la propria carriera: LeBron James

E' dunque James Harden degli Houston Rockets il most valuable player della stagione Nba 2015 secondo gli stessi giocatori della Lega. Il Barba può così consolarsi per essere arrivato solo secondo nella serratacorsa all'Mvp ufficiale dietro Steph Curry, che compare nei NBPA awards come attaccante più pericoloso e come clutch performer, miglior giocatore nei possessi decisivi di una gara Nba. Il discusso DeAndre Jordan di quest'estate rovente viene preferito poi a Kawhi Leonard come difensore dell'anno, mentre Gregg Popovich risulta essere l'allenatore dotato di maggior appeal per i cestisti Nba. Chris Paul dimostra di essere considerato il miglior playmaker tradizionale, quello con una visione di gioco alla Oscar Robertson, passatore eccezionale e direttore d'orchestra dei Los Angeles Clippers. La Oracle Arena di Oakland, casa dei Golden State Warriors risulta essere il campo più difficile da espugnare (e ve n'è stata prova durante tutto l'arco dell'ultima stagione. Non poteva mancare infine una menzione speciale per LeBron James, votato come il giocatore che si vorrebbe al proprio fianco almeno una volta in carriera (le altre nomination vedevano comparire i nomi di Tim Duncan, Anthony Davis e dell'immancabile Curry): evidentemente le ultime Nba Finals le hanno guardate davvero tutti.