Nba, Kyrie Irving potrebbe tornare solo a gennaio

Dopo la rottura della rotula subita in gara1 delle scorse Finals, il playmaker di Cleveland decide di non forzare i tempi di recupero. Uncle Drew potrebbe tornare in campo soltanto dopo Natale.

Nba, Kyrie Irving potrebbe tornare solo a gennaio
Kyrie Irving potrebbe tornare solo a gennaio

La passata stagione, la prima dei nuovi Cleveland Cavaliers dopo il grande ritorno di LeBron James, è stata tutt'altro che facile: sin dai primi mesi la strada che avrebbe dovuto portare al titolo si è rivelata in notevole salita. Prima con gli infortuni di Varejao e Love che hanno condizionato la regular season, poi con i costanti acciacchi per Kyrie Irving che hanno influito soprattutto nella postseason. Proprio l'infortunio del playmaker durante i supplementari di gara 1 delle Finals contro i Golden State Warriors è stato uno dei motivi che ha fatto capire alla squadra dell'Ohio che il titolo tanto agognato non sarebbe arrivato. 

Dopo la rottura della rotula, Irving si è sottoposto ad intervento chirurgico e, ad inizio giugno, i tempi di recupero furono stimati dai tre ai quattro mesi, in modo da permettergli il recupero in vista dell'opening night contro i Chicago Bulls. Tuttavia, dalle dichiarazioni degli ultimi giorni di Chris Haynes, giornalista di Cleveland.com, si capisce come il rientro possa essere più lungo del previsto: sembra infatti che il tre volte All-star tornerà in campo solo a gennaio.

Queste le parole dello stesso 'Uncle Drew' sul suo recupero pronunciate al suo camp di luglio: "Sinceramente non fisserò una data per il mio rientro, per quello ci pensano gli altri. Io continuerò soltanto a vivere alla giornata e pensare al recupero attraverso la riabilitazione provando a stare meglio giorno dopo giorno". 

Lo staff dei Cavs ha quindi deciso in accordo col giocatore per una recupero graduale ma maggiormente sicuro in vista della prossima stagione, dove i Cavs partono come i favoriti ad Est e, con l'aggiunta di pedine importanti come Richard Jefferson e Mo Williams, possono ambire a portare finalmente in Ohio il primo titolo Nba: Irving ha dimostrato negli ultimi anni di essere fragile e facilmente soggetto a infortuni, quindi una riabilitazione meticolosa e oculata gli potrebbe essere utile per tornare sano e preparato al meglio per il finale di stagione.