Nba preseason, New York vince ancora. Memphis batte Cleveland, show di Lowry a Toronto

I risultati delle prime tre gare di preseason della notte. Memphis supera i Cavs sul campo di Ohio State, Carmelo Anthony e Derrick Williams trascinano i Knicks contro Philadelphia. 40 punti di Kyle Lowry nella vittoria casalinga dei Raptors contro Minnesota.

Nba preseason, New York vince ancora. Memphis batte Cleveland, show di Lowry a Toronto
Nba preseason, New York vince ancora. Memphis batte Cleveland, show di Lowry a Toronto

Sono sei le gare di preseason Nba disputatesi nella notte. Andiamo a vedere insieme cosa è accaduto nelle prime tre. Al Madison Square Garden i New York Knicks di Carmelo Anthony e compagni hanno la meglio su dei rimaneggiatissimi Sixers, mentre in Ohio è Memphis a spuntarla sui Cleveland Cavs di LeBron James. Kyle Lowry si prende la scena nella partita casalinga dei suoi Raptors, contribuendo al successo di Toronto contro Minnesota grazie a 40 punti segnati.

New York Knicks - Philadelphia 76ers 94-88

I Knicks di coach Derek Fisher rimangono imbattuti in questa preseason e colgono la loro terza vittoria contro i Philadelphia 76ers, presentatisi nella Grande Mela senza Nerlens Noel e Jahlil Okafor, che si aggiungono agli altri indisponibili Embiid, Stauskas e Wroten. Non c'è Kristaps Porzingis per New York, tenuto a riposo per un piccolo infortunio subito in allenamento. I padroni di casa partono forte, grazie a un Carmelo Anthony da 18 punti, apparso in buone condizioni fisiche, e a uno scatenato Derrick Williams, che mostra tutto il suo atletismo con alcune giocate spettacolari. I Sixers provano a reggere l'urto degli avversari, ma hanno in Canaan e Covington gli unici giocatori capaci di mettere a referto punti con continuità. All'intervallo lungo i Knicks sono avanti di 13 lunghezze, con Robin Lopez e Josè Calderon finalmente attivi per gli uomini del duo Jackson-Fisher. Nel secondo tempo gli ospiti si scuotono e, grazie a un terzo quarto da 25 punti, si riportano sotto nel punteggio, prima che l'inarrestabile Williams sigilli la partita per New York. 

New York Knicks. Punti: Williams 21, Anthony 18, Galloway 11, Lopez 10. Rimbalzi: Amundson 9. Assist: Grant 6.

Philadelphia 76ers. Punti: Canaan 18, Wood 13, Covington 11, Sampson e Wilbekin 10. Rimbalzi: Wood 10. Assist: Wilbekin 2.

Cleveland Cavaliers - Memphis Grizzlies 81-91

Per la terza uscita prestagionale dei Cavs si gioca allo Schottenstein Center di Columbus, sul campo di Ohio State. Ospiti i Memphis Grizzlies di coach Jorger, reduci da due vittorie su due nel loro inizio di preseason. Gli ospiti dimostrano subito di essere una squadra particolarmente rodata, e già il quintetto formato da Conley, Lee, Green, Randolph e Gasol si avvicina di parecchio a quello base delle prime partite ufficiali. Tanti assenti di lusso per Cleveland (da Irving a Love, passando per Tristan Thompson), e così è LeBron James a doversi sobbarcare le responsabilità della squadra. Il Prescelto incanta il pubblico di Columbus con un paio di schiacciate in contropiede da highlights, ma è Memphis ad essere più solida e compatta, anche in virtù dell'affiatamento dei due lunghi Randolph e Gasol. Jorger perde presto Beno Udrih per infortunio, ma la squadra non ne risente e chiude il primo tempo in vantaggio di nove punti. Nella ripresa Cleveland riceve qualcosa in attacco anche da Jefferson e Daye, ma è il rookie Jared Cunningham - giovane molto interessante - a prendersi parte della scena con le sue accelerazioni improvvise, che tuttavia non bastano ai Cavs per concludere la loro rimonta, respinta da una Memphis solida e concentrata.

Cleveland Cavaliers. Punti: James 14, Cunningham 13, Jefferson 11, Jones 10. Rimbalzi: Varejao 7. Assist: Dellavedova 4.

Memphis Grizzlies. Punti: Randolph 14, Lee e Green 11, Gasol e Stokes 10. Rimbalzi: Lee 6. Assist: Conley 9.

Toronto Raptors - Minnesota Timberwolves 112-105

All'Air Canada Centre di Toronto va in scena il personalissimo show di Kyle Lowry che, complice l'assenza di DeMar DeRozan, si prende 18 tiri in 28 minuti, ricavandone 40 punti con sei su otto dall'arco. Coach Casey inserisce in quintetto Terrence Ross da guardia, con Carroll, Patterson e Valanciunas nel frontcourt. Per gli ospiti Sam Mitchell deve fare a meno di Garnett, sostituito sin dall'inizio da Nemanja Bjelica, con Zach LaVine ancora titolare al posto di Kevin Martin. I T-Wolves sgabbiano via veloci grazie ad Andrew Wiggins e al sorprendente playmaker Lorenzo Brown, ma Lowry comincia a trivellare il canestro avversario con triple da distanza siderale e penetrazioni al ferro. C'è ma non si vede granchè la prima scelta assoluta dell'ultimo Nba Draft Karl-Anthony Towns, che si alterna a lungo con l'altro giovane Gorgui Dieng. Per i Raptors buona la prestazione dell'ex Spurs Cory Joseph e quella del solito Luis Scola. Il terzo quarto scava la differenza tra le due squadre, con Lowry scatenato che mette a ferro e fuoco la difesa dei T-Wolves, che stavolta ricevono poco dall'altro rookie Tyus Jones. Vince dunque Toronto che aggiorna il suo record di preseason a tre vittorie su quattro partite, mentre Minnesota è ancora a caccia del primo successo prestagionale.

Toronto Raptors. Punti: Lowry 40, Joseph 14, Valanciunas 13, Scola 12, Carroll 11. Rimbalzi: Carroll 8, Scola 7. Assist: Joseph 4.

Minnesota Timberwolves. Punti: Wiggins 21, Bjelica 12, Dieng 11. Rimbalzi: Towns, Dieng e Payne 6. Assist: Brown 5.