Chicago Bulls, Rose resta fuori all'esordio?

Il gonfiore attorno all'occhio, conseguenza della frattura allo zigomo, non dà tregua alla stella della squadra. Hoiberg ammette: "Potrebbe saltare le gare della prima settimana della stagione.".

Chicago Bulls, Rose resta fuori all'esordio?
Chicago Bulls, Rose fuori all'esordio?

Si allontana sempre di più il ritorno sul parquet di Derrick Rose, il quale non sembra proprio riuscire ad andare a braccetto con la fortuna. L'asso dei Chicago Bulls, stando a quanto ha dichiarato nelle scorse ore il suo nuovo coach Fred Hoiberg, non dovrebbe scendere in campo nelle ultime gare di pre-season che la franchigia dell'Illinois disputerà prima del debutto ufficiale in campionato, in programma tra due settimane contro i Cleveland Cavaliers, a causa della frattura allo zigomo sinistro riportata qualche giorno fa.

"Vorremmo che lui fosse un po' più attento alla guarigione del suo gonfiore allo zigomo - ha dichiarato Hoiberg - in modo che sia certo del fatto che riesca a vedere perfettamente e capisca di tornare nelle condizioni in cui era prima di aver subito il colpo. Lo staff vorrebbe evitare innalzamenti della pressione sanguigna, quindi Derrick avrà bisogno almeno di un'altra settimana prima di recuperare del tutto e tornare a lavorare al 100%. Speriamo che tutto vada per il meglio e che i tempi vengano rispettati, averlo nuovamente a disposizione gioverà al nostro attacco. La speranza è quella di riaverlo in campo per la gara inaugurale, ma il fatto che stia recuperando è già un'ottima notizia".

L'infortunio di Rose risale a circa 15 giorni fa, e il giorno dopo aver subito il brutto colpo è finito sotto i ferri per ridurre la frattura. I tempi di recupero previsti rientravano in circa due settimane, ma il gonfiore attorno all'occhio ha rallentato il processo di guarigione. Hoiberg è venuto a sapere che esiste una possibilità di non avere Rose a disposizione nella prima settimana stagionale, che prevede ben tre gare in quattro giorni. Partire con il piede sbagliato potrebbe essere deleterio per il suo lavoro, Hoiberg lo sa e si è espresso in questi termini: "È una cosa da prendere in considerazione, dobbiamo essere sicuri del fatto che Derrick stia bene e possa giocare al 100%. La stagione è lunga, 82 partite sono tante e speriamo di poter giocare anche i playoff, pertanto far saltare al giocatore la prima settimana di campionato è una precauzione che possiamo prenderci".