Nba preseason, prima vittoria per gli Spurs. Ok anche Nets e Grizzlies

Cronaca e risultati delle prime tre gare di preseason Nba della notte.

Nba preseason, prima vittoria per gli Spurs. Ok anche Nets e Grizzlies
Nba preseason, prima vittoria per gli Spurs. Ok anche Nets e Grizzlies

Nelle prime tre gare dell'ultima domenica di preseason Nba i Brooklyn Nets si impongono di misura sui Philadelphia 76ers, mentre i San Antonio Spurs trovano la loro prima vittoria all'ombra dell'Alamo contro i Detroit Pistons. Comodo successo per i Memphis Grizzlies sul parquet del FedEx Forum contro i Minnesota Timberwolves del rientrante Ricky Rubio.

Brooklyn Nets - Philadelphia 76ers 92-91

Rientra Jahlil Okafor per coach Brett Brown, mentre al Barclays Center non vi è ancora alcuna traccia di Andrea Bargnani, alle prese con un infortunio muscolare. Il primo quarto è appannaggio dei Sixers, che si godono le giocate di coppia dei due giovani lunghi Noel e Okafor, con Brooklyn che fa enormemente fatica a trovare il canestro. La rimonta dei Nets inizia nel secondo quarto, quando Brook Lopez e Thaddeus Young cominciano a produrre punti in sequenza, fino ad operare il sorpasso all'intervallo lungo (49-47). Il secondo tempo è - se possibile - ancor più brutto del primo, con entrambe le squadre che vedono calare le proprie percentuali dal campo e aumentare le palle perse. E' proprio grazie ai turnover dei Sixers che Brooklyn allunga le mani sulla partita, con un paio di contropiedi firmati Shane Larkin e Wayne Ellington. Ma ancora Noel e il sorprendente Wilbekin riportano sotto Philadelphia, che si arrende solo sull'ennesimo pallone buttato via sull'89-88. Vincono dunque senza convincere i Nets, che mostrano una volta di più evidenti limiti tecnici, addirittura parsi superiori a quelli dei pur rimaneggiati Sixers.

Brooklyn Nets. Punti: Lopez 24, Young 15, Jack e Harper 10. Rimbalzi: Young 10, Lopez 9. Assist: Johnson 6.

Philadelphia 76ers. Punti: Noel 15, Okafor 14, Covington e Wilbekin 11, Thompson 10. Rimbalzi: Noel 11. Assist: Noel 5.

San Antonio  Spurs - Detroit Pistons 96-92

Il ritorno sul parquet amico dell'AT&T Center coincide con la prima vittoria prestagionale dei San Antonio Spurs di Gregg Popovich, che contro i Pistons lascia a riposo Tony Parker e sceglie un quintetto semititolare con Mills, Green, Leonard, Aldridge e Duncan. Van Gundy opta per uno starting five pesante, con Ersan Ilyasova, Stanley Johnson e Andre Drummond in campo contemporanemente. Protagonisti del primo tempo sono Leonard e Ginobili per i neroargento, che chiuderanno una splendida serata nel tiro da tre punti con una percentuale del 50%. Aldridge ci aggiunge qualche canestro, dalla panchina è discreto il contributo di McCallum e così i Pistons, nonostante un Reggie Jackson da 20 punti, sono abbondantemente sotto nel punteggio dopo tre quarti di gioco. Nell'ultimo parziale Popovich fa sedere titolari e prime riserve, lanciando le terze linee (Marjanovic, Williams e compagnia), consentendo a Detroit di riavvicinarsi, ma gli Speroni reggono l'urto della rimonta e portano a casa il primo successo di questa preseason.

San Antonio Spurs. Punti: Leonard 21, Ginobili 15, Aldridge 9. Rimbalzi: Duncan 10. Assist: Ginobili e Anderson 5.

Detroit Pistons. Punti: Jackson 20, Ilyasova 14, Drummond 12, Morris 10. Rimbalzi: Drummond 15. Assist: Jackson 9.

Memphis Grizzlies - Minnesota Timberwolves 90-68

Si confermano perfetti i Grizzlies di coach Jorger, che al FedEx Forum di Memphis battono senza troppi problemi anche i giovani Wolves, rimanendo imbattuti in prestagione. Per gli ospiti si rivede Ricky Rubio in quintetto (comparsata da zero punti e quattro assist per lui), con Wiggins e Towns supportati da Garnett e dall'ex di turno Tayshaun Prince. Starting five titolare per i Grizzlies, che ritrovano Mike Conley e Tony Allen. Sono come di consueto i due lunghi della squadra - Randolph e Gasol - a lanciare Memphis, cui solo Dieng e Wiggins sembrano avere la personalità di opporsi. Pressochè nullo il contributo dalla panchina di LaVine e Bjelica, e così i Grizzlies non hanno alcun problema a controllare ritmo e punteggio della partita, anche grazie a un ottimo Courney Lee (18 punti per lui) e a un Russ Smith particolarmente guizzante in uscita dalla panchina. Quinta vittoria su cinque gare per gli uomini di Jorger, mentre per Minnesota si tratta della quarta sconfitta in una preseason sinora avara di soddisfazioni.

Memphis Grizzlies. Punti: Lee 18, Allen 13, Gasol e Conley 12, Smith 10. Rimbalzi: Gasol 8. Assist: Smith 4.

Minnesota Timberwolves. Punti: Dieng 12, Muhammad 9, Garnett, Towns e Wiggins 8. Rimbalzi: Towns e Dieng 7. Assist: Rubio 4.