Nba, Beal trascina i Wizards contro Phoenix. Vince ancora Detroit

Bradley Beal mette a segno 34 punti nella vittoria di Washington contro i Suns. Ok i Pistons, che si impongono al Palace of Auburn Hills sui deludenti Milwaukee Bucks.

Nba, Beal trascina i Wizards contro Phoenix. Vince ancora Detroit
Nba, Beal trascina i Wizards contro Phoenix. Vince ancora Detroit

34 punti di Bradley Beal consentono ai Washington Wizards di rimontare uno svantaggio iniziale in doppia cifra e di spuntarla nel finale contro i Phoenix Suns di Eric Bledsoe e compagni, ormai abbonati a gare decise sul filo di lana. Altra vittoria per i Detroit Pistons del duo Reggie Jackson-Andre Drummond, che si sbarazzano senza troppi problemi di una Milwaukee sempre più in crisi.

Washington Wizards - Phoenix Suns 109-106

Non c'è Marcin Gortat - volato in Polonia per problemi familiari - come centro dei Wizards di coach Wittman, che manda così in campo l'ultimo arrivato Ryan Hollins, con Jared Dudley confermato da quattro tattico. L'inizio della partita vede i Suns allungare immediatamente con le triple di Leuer, Knight e Tucker, cui replicano parzialmente Bradley Beal e John Wall (16-19). Leuer termina il primo quarto con nove punti personali, Booker aggiunge talento dalla panchina, e così Phoenix si ritrova avanti di nove lunghezze alla prima pausa (22-31). Il vantaggio rimane sostanzialmente inalterato anche nel secondo periodo, nonostante Gary Neal e Ramon Sessions contribuiscano per le riserve dei padroni di casa, imitati da Price e T.J. Warren. Si va dunque all'intervallo lungo con gli ospiti apparentemente in controllo sul 51-60. Al rientro dagli spogliatoi i Wizards accelerano, fino ad arrivare al - 1 con un tripla di Temple (63-64). Knight e Bledsoe allungano nuovamente per i Suns, nonostante un Beal scatenato al tiro. Nel quarto quarto Warren illude Phoenix che il peggio sia ormai alle spalle, ma dall'altra parte del campo è Ramon Sessions, schierato a lungo insieme a Wall, a propiziare il parziale che riporta Washington in parità a quota 98 quando mancano meno di sei minuti al termine dell'incontro. In un finale concitato si susseguono palle perse e tiri liberi, ed è Otto Porter a siglare il sorpasso Wizards (104-103) a un centinaio di secondi dal gong. Beal segna altri cinque punti consecutivi, Morris si becca un tecnico per delay of the game, Temple sbaglia un libero importante (109-106), consentendo a Bledsoe di ripartire a tutta velocità per il tiro da tre che manderebbe tutti all'overtime. L'ex giocatore dei Clippers riesce anche a costruirsi una buona occasione, ma il suo pallone trova solo il ferro. Vince dunque Washington, in leggera risalita nella Eastern Conference.

Washington Wizards (8-9). Punti: Beal 34, Sessions 18, Wall 17, Porter 13, Neal 12. Rimbalzi: Beal 9. Assist: Wall 9.

Phoenix Suns (8-12). Punti: Bledsoe 22, Knight 19, Leuer 13, Warren 11, Morris 10. Rimbalzi: Tucker 13. Assist: Bledsoe 7.

Detroit Pistons - Milwaukee Bucks 102-95

E' amaro il ritorno al Palace of Auburn Hills di Detroit per l'ex di serata Greg Monroe, sconfitto insieme ai suoi Bucks e costretto a rincorrere praticamente per tutto l'incontro. Si parte con Ilyasova e Marcus Morris particolarmente caldi al tiro, supportati dai soliti Reggie Jackson e Andre Drummond di questa fase di stagione. Il primo allungo significativo avviene però nel secondo quarto, quando Milwaukee si inceppa in attacco e Morris e il rookie Stanley Johnson staccano i Bucks di Antetokounmpo e Mayo, che chiudono il primo tempo in svantaggio di nove lunghezze (48-39). Dopo l'intervallo lungo è Drummond a segnare sei punti consecutivi, coadiuvato in seguito da Caldwell-Pope, mentre il solo Middleton prova a tenere a galla gli ospiti. Bayless va poi k.o. per una distorsione alla caviglia e la gara sembra già chiusa a inizio quarto quarto, quando dalla panchina di Van Gundy escono ancora Johnson e Tolliver, autori di un altro parziale che porta i Pistons sul + 11 (73-62). Middleton e Jabari Parker riportano Milwaukee due volte a un possesso pieno di distanza, ma nel finale ci pensano Ilyasova e Jackson a chiudere definitivamente i conti e a condannare i Bucks alla tredicesima sconfitta in venti gare di regular season. Andre Drummond conclude la sua prova con 17 punti a referto e 23 rimbalzi catturati.

Detroit Pistons (11-9). Punti: Morris e Jackson 23, Drummond 17, Ilyasova 13, Johnson 10. Rimbalzi: Drummond 23. Assist: Jackson 5

Milwaukee Bucks (7-13). Punti: Middleton 21, Monroe 14, Mayo 13, Antetokounmpo 12, Parker 10. Rimbalzi: Monroe 13. Assist: Bayless e Carter-Williams 5.