Nba, vincono Toronto e New Orleans. Gallinari decisivo contro i T-Wolves

Il Gallo trascina i suoi Nuggets alla rimonta in overtime contro Minnesota. Successi interni per Raptors e Pelicans su Milwaukee e Washington.

Nba, vincono Toronto e New Orleans. Gallinari decisivo contro i T-Wolves
Nba, vincono Toronto e New Orleans. Gallinari decisivo contro i T-Wolves

Nella notte Nba i Toronto Raptors di DeMar DeRozan proseguono nel loro momento positivo battendo all'Air Canada Centre i deludenti Milwaukee Bucks di questo inizio di stagione. Perde ancora Washington, stavolta k.o. a New Orleans contro i Pelicans di Anthony Davis e Tyreke Evans, mentre Danilo Gallinari regala la vittoria ai suoi Denver Nuggets in rimonta e in overtime sui Minnesota Timberwolves.

Toronto Raptors - Milwaukee Bucks 90-83

Ancorchè privi di Demarre Carroll e di Jonas Valanciunas, i Raptors di coach Casey vincono ancora in casa sui Milwaukee Bucks. Un inizio di partita non esaltante premia però gli ospiti, avanti 4-11 con Middleton, prima che siano DeRozan e Ross a ribaltare la situazione chiudendo il primo quarto sul 24-17. I problemi offensivi dei Bucks proseguono anche nel secondo periodo, quando Lowry e Biyombo portano i Raptors sul +10 (35-25). Dalla panchina di Casey contribuiscono al parziale dei padroni di casa anche Joseph e Patterson, e il vantaggio di Toronto è addirittura di 18 lunghezze all'intervallo lungo (49-31). Dopo la pausa Milwaukee si scuote, trovando canestri in successione con Middleton, Monroe e Jabari Parker, cui però rispondono senza esitazioni DeMar DeRozan e Luis Scola (62-45). Antetokounmpo guida gli uomini di Kidd verso una difficile rimonta, riuscendo parzialmente a ricucire il distacco sulla sirena del terzo quarto (70-60). E' ancora Middleton a caricarsi Milwaukee sulle spalle nel periodo decisivo (81-77), ma una tripla di Joseph ricaccia indietro i troppo discontinui Bucks. O.J. Mayo tenta un ultimo, disperato, tentativo con cinque punti consecutivi (86-82), ma alla fine sono i padroni di casa a prevalere grazie al solito duo Lowry-DeRozan.

Toronto Raptors (15-9). Punti: DeRozan 27, Joseph 13, Scola e Lowry 12. Rimbalzi: Biyombo 9. Assist: Lowry 5.

Milwaukee Bucks (9-15). Punti: Middleton 26, Antetokounmpo 15, Monroe 13, Parker 10. Rimbalzi: Antetokounmpo e Monroe 7. Assist: Carter-Williams 6.

New Orleans Pelicans - Washington Wizards 107-105

Con Ryan Anderson out e al centro di voci di mercato riguardanti una possibile trade con i Phoenix Suns, i Pelicans di Alvin Gentry riescono comunque a ottenere in Louisiana la sesta vittoria stagionale contro i Wizards, attualmente fuori dalle migliori otto della Eastern Conference e per l'occasione privi di Bradley Beal. Dopo un inizio di primo quarto griffato Porter e Gortat, sono Tyreke Evans ed Eric Gordon a prendersi la scena allungando sul 18-14, imitati immediatamente da Anthony Davis. La panchina di Wittman risponde presente grazie a Neal e Sessions, ma è Holiday a chiudere il primo periodo con un buzzer beater vincente da metà campo per il 29-27. Per una volta il backcourt di New Orleans è particolarmente produttivo, con Evans scatenato, ma gli ospiti mantengono la gara in equilibrio grazie a Wall e Temple, prima di passare nuovamente in vantaggio sul 50-53 a poco più di un minuto dall'intervallo lungo. Davis e Ajinca replicano mandando tutti negli spogliatoi sul punteggio di 55-54 e la partita prosegue sui binari dell'equilibrio per tutto il terzo quarto, in cui si sprecano sorpassi e controsorpassi. I Wizards tentano l'allungo decisivo negli ultimi dodici minuti, grazie all'apporto di Temple, Sessions e Dudley, che cercano così di ovviare all'assenza di Beal (90-97 a sei minuti dalla sirena). Qui sono ancora Holiday ed Evans, con l'aiuto di Ish Smith, a impattare a quota 100 per i padroni di casa. Neal e Davis vanno a segno da tre punti e in un finale concitato è poi John Wall a trovare il canestro del -1 a dieci secondi dal gong. Mandato in lunetta, Evans fa solo uno su due ai liberi, lasciando a Washington la chance di vincere o forzare un overtime, ma Gary Neal trova solo il ferro sull'ultima giocata della partita.

New Orleans Pelicans (6-16). Punti: Evans 27, Holiday 19, Davis 18, Gordon 15. Rimbalzi: Davis 11, Ajinca 10. Assist: Holiday 6.

Washington Wizards (9-12). Punti: Wall 26, Neal e Porter 15, Sessions 14, Gortat e Temple 10. Rimbalzi: Gortat 8. Assist: Wall 12.

Denver Nuggets - Minnesota Timberwolves 111-108

Un gran finale di quarto quarto e overtime di Danilo Gallinari consente ai Denver Nuggets di completare una rimonta vincente contro i giovani Timberwolves di Towns e Wiggins. Gli ospiti partono meglio con Rubio e Bjelica, potendo contare anche sull'energia dalla panchina di Zach Lavine, mentre coach Malone si affida in quintetto a Gary Harris al fianco di Emmanuel Mudiay, ben presto rimpiazzato da Jameer Nelson. Nel secondo quarto Minnesota accelera e scappa via grazie alla produzione di Dieng, Martin, Muhammad e LaVine (33-46) e, quando si accende anche Andrew Wiggins, i T-Wolves toccano il +15 sul 39-54. Denver fatica in attacco, dove però trova punti inattesi da Jokic e Lauvergne, limitando i danni prima di andare al riposo sul punteggio di 41-56. Nel terzo quarto Wiggins e Martin riprendono da dove avevano lasciato, ipotecando la partita per Minnesota (47-65), ma improvvisamente i Nuggets trovano ritmo dall'arco con Nelson e Gallinari. Al festival delle triple partecipano poi anche Rubio da una parte e Jokic dall'altra, con un inarrestabile Nelson che chiude il periodo sul 73-78. La gara è così completamente riaperta e non bastano i regolamentari per decretarne il vincitore: Gallinari e Gary Harris tentano l'affondo decisivo, ma Minnesota riesce a forzare l'overtime anche resistendo all'ultimo possesso dei Nuggets che si conclude con un tiro sgangherato di Nelson. Il Gallo si prende la scena nel supplementare da vero leader dei suoi lanciando Denver sul + 3 (109-106) a meno di sette secondi dalla sirena, Towns prova a pareggiare ancora sulla rimessa disegnata da Mitchell con un tiro dall'arco che però non va a bersaglio. Vince quindi Denver, per Gallinari 23 punti, 7 rimbalzi e 4 assist in oltre 42 minuti di gioco.

Denver Nuggets (9-14). Punti: Gallinari 23, Nelson 20, Jokic 19, Faried 14, Barton 13, Harris 12. Rimbalzi: Faried 12. Assist: Nelson 7.

Minnesota Timberwolves (9-13). Punti: Wiggins e Martin 22, Towns 14, Rubio 13, LaVine 12. Rimbalzi: Towns 9. Assist: Rubio 7.