NBA, George ed Ellis domano Miami: i Pacers battono gli Heat 96-83

Nella notte NBA gli Indiana Pacers hanno battuto i Miami Heat 96 a 83. All’interno cronaca, statistiche e highlights.

NBA, George ed Ellis domano Miami: i Pacers battono gli Heat 96-83
NBA, George ed Ellis domano Miami: i Pacers battono gli Heat 96-83

Nella notte NBA è stato scritto un altro capitolo della rivalità tra Indiana Pacers e Miami Heat, una delle più accese dell’era del ‘Big Three’ in Florida, che ha visto trionfare gli uomini di Frank Vogel sugli avversari con il risultato di 96-83, interrompendo una striscia di tre sconfitte consecutive che aveva portato Indiana dal secondo al quarto posto nella Eastern Conference.

Protagonisti assoluti del match sono stati Monta Ellis (24 punti) e Paul George (23 punti), che hanno trascinato i padroni di casa nei momenti fondamentali della partita. Per i Pacers buone prove anche per Ian Mahinmi (18 punti e 12 rimbalzi) e C.J. Miles (12 punti), che si è confermato tra i più in forma dei suoi, essendo andato in doppia cifra in ogni singola partita di Indiana a Dicembre. Da notare l’ennesima esclusione del rookie Joseph Young, che dopo il match è stato assegnato ai Fort Wayne Mad Ants, squadra di D-League affiliata alla franchigia di Indianapolis, per trovare più spazio in campo e non buttare al vento il suo primo anno tra i professionisti.

Per quanto riguarda gli Heat, invece, i migliori sono stati i soliti Chris Bosh (23 punti e 10 rimbalzi) e Dwyane Wade (20 punti e 5 assist). Buone le prove di Whiteside (10 rimbalzi) e Green (13 punti), da rivedere uno spento Goran Dragic (5 punti e -10 di plus minus), Luol Deng (7 punti e -23 di plus minus) e Beno Udrih, solo due punti e un assist in quattordici minuti in campo.

La Partita – Dopo un primo tempo di equilibrio generale (47-48), in cui né la coppia George-Ellis né quella formata da Wade e Bosh è riuscita a dare un’impronta forte al match, il terzo quarto di gioco ha visto la fuga dei Pacers (30-20), avvenuta grazie ai nove punti a testa di Paul George e Monta Ellis, che, aiutati da un ottimo Miles, hanno indirizzato la contesa in favore dei padroni di casa, rendendo vani gli sforzi di Green, Wade e Whiteside di tenere in corsa gli Heat. Nell’ultimo quarto, poi, a nulla sono serviti i canestri di uno scatenato Bosh e di capitan Wade, che si sono dovuti inchinare di fronte al duo ‘delle meraviglie’ dei Pacers, che ha guidato Indiana fino al 96-83 finale, condannando la squadra della Florida alla terza sconfitta consecutiva, relegandola così al settimo posto a Est.

Interviste post match – A fine incontro Ian Mahinmi ha espresso grande felicità per il successo dei suoi, dichiarando: “Dopo tre sconfitte consecutive quella di stasera era una partita da vincere per forza, sono molto contento” . Per gli Heat, invece, a parlare è stato coach Erik Spoelstra, che ha detto: “Siamo sempre stati un team bravo a difendere il canestro: questo non è successo nelle ultime tre partite, dobbiamo cambiare marcia”.

Highlights