NBA: Cavs debordanti a Orlando, Detroit passeggia a Philadelphia

LeBron James trascina la sua squadra all'Amway Center, prova maiuscola dei ragazzi di coach Blatt. I Sixers perdono ancora, questa volta contro i Pistons che mandano l'intero quintetto in doppia cifra.

NBA: Cavs debordanti a Orlando, Detroit passeggia a Philadelphia
NBA: Cavs debordanti a Orlando, Detroit passeggia a Philadelphia

Due vittorie esterne con risultati abbastanza larghi, quelle che andiamo a raccontarvi. Da una parte ci sono i Cleveland Cavaliers che demoliscono a domicilio i malcapitati Orlando Magic, dall'altra ci sono i Detroit Pistons che reagiscono al periodo negativo con una bella vittoria sul parquet dei Philadelphia 76ers.

ORLANDO MAGIC-CLEVELAND CAVALIERS 76-111

Non c'è quasi mai stata partita all'Amway Center di Orlando, dove la compagine della Florida non ha potuto nulla contro i travolgenti Cleveland Cavaliers. In realtà, la formazione di casa ha provato a tenere il match aperto per un quarto e mezzo, ma poi gli uomini di coach Blatt hanno decisamente accelerato, completando tra secondo e terzo periodo un parziale complessivo di 61-32. Decisamente troppo anche per Oladipo e compagni, i quali hanno alzato bandiera bianca con un deciso anticipo, lasciando il campo con un pesante -35 da dover spiegare. Partita "nella norma" per LeBron James, il quale chiude la serata di Orlando con 25 punti (10/15 al tiro) e 8 assist, con Timofey Mozgov che aggiunge 17 punti e Kevin Love che ha giocato più per la squadra: solo sei tiri a canestro, ma anche 13 rimbalzi e 6 assist. In casa Magic, Vucevic chiude a quota 14 punti, affiancato da un Mario Hezonja che approfitta del lungo garbage time per segnarne 12.

Orlando Magic - Punti: Vucevic 14, Hezonja 12. Rimbalzi: Nicholson 6, Gordon e Oladipo 4. Assist: Napier 5, Vucevic 3.

Cleveland Cavaliers - Punti: L.James 25, Mozgov 17, J.Jones 15. Rimbalzi: Love 13, Thompson 6. Assist: James 8, Love e Dellavedova 6.

PHILADELPHIA 76ERS-DETROIT PISTONS 95-107

Continuano a essere la peggior franchigia della stagione i Philadelphia 76ers, i quali riescono a limitare i danni nel finale ma subiscono comunque una severa lezione dai Detroit Pistons. Ancora senza Embiid, alla cui assenza si aggiunge quella di Landry, la compagine della "città dell'amore fraterno" subisce un pesante -21 già dopo la fine del primo quarto, provando a recuperare nella fase centrale della sfida. Tuttavia, i Pistons non sono dello stesso avviso e chiudono il terzo periodo con un più che rassicurante vantaggio di 23 lunghezze. Detroit porta tutto il quintetto in doppia cifra, con Marcus Morris e Reggie Jackson che spiccano: 21 punti a testa, con l'ex Suns che cattura anche 8 rimbalzi. Doppia doppia da 18 punti e 16 rimbalzi per Andre Drummond. Dall'altra parte, Jahlil Okafor chiude a quota 22 punti e 6 rimbalzi, Covington aggiunge 18 punti e 9 rimbalzi.

Philadelphia 76ers - Punti: Okafor 22, Covington 18, Noel 10. Rimbalzi: Noel 10, Covington 9, McConnell 8. Assist: McConnell 7, Marshall 6.

Detroit Pistons - Punti: M.Morris e Jackson 21, Drummond 18. Rimbalzi: Drummond 16, M.Morris e Ilyasova 8. Assist: Blake, Jackson e M.Morris 4.