Nba, Toronto la spunta sui Mavs. Grizzlies ok a Philadelphia

I Raptors rischiano di subire una clamorosa rimonta dal secondo quintetto di Dallas, ma poi si salvano con DeRozan. Tutto facile per Memphis sul campo dei Sixers.

Nba, Toronto la spunta sui Mavs. Grizzlies ok a Philadelphia
Nba, Toronto la spunta sui Mavs. Grizzlies ok a Philadelphia

I Toronto Raptors di coach Dwyane Casey rischiano di dilapidare un vantaggio di sedici punti nell'ultimo quarto di gioco all'Air Canada Centre contro i Dallas Mavericks, ma si salvano nel finale grazie a un canestro di DeRozan ispirato dal solito Kyle Lowry. Nessun problema invece per i Memphis Grizzlies, che approfittano della tappa al Wells Fargo Center di Philadelphia per raccogliere una facile vittoria e risalire nel ranking della Western Conference

Philadelphia 76ers - Memphis Grizzlies 90-104

Dave Joerger conferma il suo nuovo quintetto piccolo, con Marc Gasol e quattro esterni in campo e Zach Randolph in panchina. Nonostante un inizio non propriamente a quattro cilindri, i Grizzlies riescono facilmente ad allungare sui Sixers, che si godono però una gran schiacciata di Nerlens Noel in mezzo al deserto tecnico di Phila. Un parziale di 17-6 in favore degli ospiti chiude il primo quarto sul 23-31, con Gasol già a quota nove punti e Lee e Randolph subito produttivi dalla panchina. Un passaggio a vuoto di Memphis consente però ai padroni di casa di rientrare nel secondo periodo, con Covington, Canaan e Wroten a siglare il sorpasso sul 42-40. Il duo Courtney Lee-Mike Conley si accende momentaneamente prima del riposo e all'intervallo lungo il tabellone segna 47-53. Phila affonda nel terzo quarto, quando una miriade di palle perse consente ai Grizzlies di scappar via senza troppe difficoltà, con Barnes, Gasol e Conley a costruire un vantaggio in doppia cifra (61-73 a tre minuti dall'ultima pausa). Un regalo di McConnell viene prontamente scartato da Lee sulla sirena del terzo quarto (66-77) e il distacco tra le due squadre diventa abissale subito dopo, quando è Randolph a segnare per il 69-89 che chiude virtualmente la contesa. Uno sconsolato Brett Brown vede i suoi totalizzare ben 28 palloni persi complessivi, la miglior fotografia dell'attuale situazione dei Sixers, mentre a Memphis non resta che gestire il vantaggio e dare spazio ai panchinari.

Philadelphia 76ers (1-29). Punti: Okafor 18, Thompson 16, Canaan 15. Rimbalzi: Covington e Noel 8. Assist: Wroten 7.

Memphis Grizzlies (16-14). Punti: Gasol 19, Conley 18, Lee 15, Randolph 14, Barnes 12. Rimbalzi: Barnes 10. Assist: Chalmers 7.

Toronto Raptors - Dallas Mavericks 103-99

Un primo quarto scintillante lancia i Toronto Raptors di DeMar DeRozan contro una Dallas in calo nelle ultime partite. Lowry e Ross costringono Rick Carlisle al time-out sul 14-2 dopo quattro minuti, ma due triple - una di Felton e una di Matthews - non bastano agli ospiti per rientrare su una Toronto che vola sulle ali di uno scatenato DeRozan e con i tiri da tre di Terrence Ross. Nowitzki chiude il primo periodo con un canestro dei suoi, ma il tabellone dice 32-16 in favore dei padroni di casa, che calano vistosamente nel secondo quarto, quando la panchina di Carsisle riesce a ridurre il gap dai canadesi. A DeRozan e Scola rispondono poi Deron Williams e Pachulia, ma è Biyombo a chiudere il primo tempo con una schiacciata volante che fissa il punteggio sul 49-36. Un Nowitzki monumentale trascina i suoi verso un'improbabile rimonta al rientro dagli spogliatoi (11 punti in un lampo per il 61-54), con Matthews e Parsons a trovare addirittura i canestri del - 3 (67-64). Il periodo decisivo si apre ancora con una tripla del giocatore tedesco, ma qui Lowry e DeRozan trovano l'aiuto di Cory Joseph per allungare nuovamente le mani sulla partita (86-74). Ross e Scola sembrano chiudere l'incontro poco più tardi (90-74) e Carlisle decide allora di schierare un quintetto di sole riserve, che va vicinissimo alla rimonta vincente con Evans, Villanueva e Barea (99-97 a ventisei secondi dal gong). Qui i Mavs pressano i Raptors, Scola rischia di perdere il pallone, ma Lowry va via a tutta la difesa avversaria scaricando infine per DeRozan che chiude i conti con un lay-up. 

Toronto Raptors (18-12). Punti: DeRozan 28, Lowry 17, Ross 16, Scola 15, Joseph 12. Rimbalzi: Biyombo 20, Lowry 10. Assist: Lowry 7.

Dallas Mavericks (15-13). Punti: Nowitzki 20, Matthews 15. Rimbalzi: Nowitzki 7. Assist: Williams 6.