Nba, vittorie interne per Washington e Toronto contro Magic e Hornets

Wizards e Raptors si aggiudicano le rispettive gare casalinghe battendo le emergenti Orlando e Charlotte.

Nba, vittorie interne per Washington e Toronto contro Magic e Hornets
Nba, vittorie interne per Washington e Toronto contro Magic e Hornets

Due gare molto simili tra loro caratterizzano la prima parte della serata Nba di Capodanno. Al Verizon Center di Washington è John Wall a guidare i suoi Wizards alla vittoria nell'ultimo quarto contro gli Orlando Magic di coach Skiles, mentre in Canada il duo composto da Kyle Lowry e DeMar DeRozan spegne le velleità degli Charlotte Hornets, che dovranno fare a meno di Al Jefferson (infortunio al ginocchio) per le prossime sei settimane.

Washington Wizards - Orlando Magic 103-91

Nella capitale federale arrivano i caldissimi Magic, reduci da un'ottima striscia di risultati positivi, laddove i padroni di casa cercano ancora la giusta continuità dopo un inizio di stagione particolarmente travagliato. Ancora orfani di Bradley Beal, i Wizards subiscono sei punti consecutivi di Vucevic in apertura, prima di rimettersi in carreggiata con Gortat e Temple (24-17 a due minuti dalla fine del primo quarto). Dalla panchina di Skiles è notevole l'impatto di Oladipo, Nicholson e Smith, ma un paio di triple di Otto Porter ricacciano indietro i Magic nel secondo quarto (37-33). John Wall comincia a salire di colpi, segnando e distribuendo assist ai compagni, tra cui l'atletico rookie Kelly Oubre, che chiude il primo punto sul punteggio di 48-43. La gara si accende al rientro delle due squadre dagli spogliatoi: a Temple, Dudley e Wall rispondono Vucevic, Frye ed Harris, ma è Oladipo ad alimentare il parziale che consente a Orlando di rimontare e sorpassare fino al 69-72. Sessions pareggia i conti da tre prima dell'ultima pausa, e il quarto quarto diviene il terreno di caccia preferito di Wall, che prima arma la mano di Humphries, poi si mette in proprio per l'allungo decisivo di Washington (91-81 a cinque minuti dalla sirena). Oubre e Porter spengono poi le velleità di rimonta di Harris e Fournier, regalando a coach Wittman la prima vittoria del 2016.

Washington Wizards (15-16). Punti: Wall 24, Porter 20, Sessions 13, Temple e Humphries 11, Gortat 10. Rimbalzi: Gortat 14, Porter 11. Assist: Wall 13.

Orlando Magic (19-14). Punti: Oladipo 20, Vucevic 14, Harris 13, Fournier 11, Smith 10. Rimbalzi: Harris 10. Assist: Payton 7.

Toronto Raptors - Charlotte Hornets 104-94

I Raptors confermano di stare attraversando un buon momento di forma battendo all'Air Canada Centre gli Hornets del duo Batum-Walker. Con Valanciunas ancora in quintetto insieme a Scola, sono DeRozan e Carroll ad aprire la serata dall'arco per i padroni di casa, imitati dall'altra parte da Marvin Williams e da Cody Zeller nel pitturato. DeRozan mette a referto ben dodici punti nel solo primo quarto, ma dalla panchina di Clifford Lamb e Roberts non si fanno intimidire dal numero dieci avversario e mantengono Charlotte a contatto. L'equilibrio prosegue anche nel secondo quarto, quando a Joseph e Patterson risponde un Frank Kaminsky in crescita, coadiuvato dal solito Batum (46-48 a cinque minuti dall'intervallo lungo). Ancora DeRozan sveglia Toronto nel finale di tempo con una tripla che manda tutti negli spogliatoi sul 55 pari. Nel terzo periodo calano bruscamente le percentuali dal campo dei padroni di casa, che lasciano scappar via gli ospiti, che si godono un produttivo Cody Zeller e un Nicolas Batum in grande spolvero per il 71-80 che spaventa il pubblico canadese. Kaminsky e Roberts chiudono poi il parziale Hornets, avanti di otto lunghezze all'ultima pausa (74-82). Due triple di Patterson rimettono però in partita i padroni di casa, che sfoderano un quarto quarto praticamente perfetto per rimontare e aggiudicarsi la vittoria: Lowry e Ross sparano da tre punti agganciando gli Hornets sul 94 pari e una tripla di Marvin Williams è l'ultimo canestro della gara degli ospiti, a secco di punti negli ultimi cinque minuti. Bastano quindi due tiri dall'arco a bersaglio di Lowry e Carroll per stendere definitivamente Charlotte, al secondo k.o. consecutivo dopo quello interno contro i Clippers.

Toronto Raptors (21-13). Punti: DeRozan 23, Lowry 18, Carroll e Patterson 14. Rimbalzi: Valanciunas 13, Biyombo 11. Assist: Lowry 11.

Charlotte Hornets (17-15). Punti: Walker 18, Williams 17, Zeller 15, Batum 14, Kaminsky 13. Rimbalzi: Zeller 9. Assist: Batum 7.