NBA night: destini incrociati a Minneapolis, Warriors a Portland

Trasferte nel Nord per le due prime in classifica delle Conference. San Antonio impegnata in casa con New York, Miami va a Phoenix.

NBA night: destini incrociati a Minneapolis, Warriors a Portland
NBA night: destini incrociati a Minneapolis, Warriors a Portland

Nottata ricca in NBA, sono ben 10 le partite in programma in the league. Si comincia all'1.00 con una sfida interessante tra Toronto e Washington, squadre dal potenziale simile ma in momenti opposti: i capitolini sperano di rientrare definitivamente nella corsa playoff, mentre i canadesi vogliono dar seguito alla vittoria sui Nets nel loro viaggio in trasferta. Brooklyn sarà invece impegnata al Barclays Center all'1.30 contro gli Orlando Magic del neo-coach of the month (per dicembre, ovviamente) Scott Skiles, che potrebbe non avere ancora a disposizione Elfrid Payton.

Quattro partite prendono il via alle 2.00. La più interessante è la sfida tra Cleveland e Minnesota, legate dalla trade che l'estate scors portò Kevin Love sulle sponde di Lake Erie. Dall'altra parte andò Andrew Wiggins: il suo duello con LeBron James è uno dei temi più interessanti della sfida. Momento negativo per i TWolves, così come per Denver, che vola nel Tennessee per sfidare Memphis. Non se la passano meglio sicuramente New Orleans, che sta ritrovando solo ultimamente il miglior Davis, e Milwaukee: per loro sfide casalinghe rispettivamente con Indiana e Dallas.

Alle ore 2.30 all'ombra dell'alamo arriva la sorprendente New York di Carmelo Anthony e Kristaps Porzingis, che cercherà di infliggere la prima sconfitta casalinga a San Antonio, attualmente con un record di 21-0 tra le mura amiche e in serie positiva da 6 partite. Poco più a ovest, alle 3.30, ci sono in campo i Miami Heat, all'inizio del loro lungo viaggio in trasferta (11 delle prossime 12) in una partita dal pronostico piuttosto facile, sul campo dei Phoenix Suns (1-9 nelle ultime 10).

Lontano da casa alle ore 4.00 giocano anche i Golden State Warriors, alla caccia della vittoria numero 34 a fronte di sole 2 sconfitte. Portland stavolta avrà CJ McCollum dopo il clamoroso errore dello staff che l'aveva escluso dai giocatori attivi nella distinta di gara. Chiude il programma la sfida tra i Los Angeles Lakers e gli Oklahoma City Thunder alle 4.30, con un Kobe Bryant caldissimo reduce dai 28 punti contro Sacramento. 

1.00 Washington - Toronto
1.30 Brooklyn - Orlando
2.00 Memphis - Denver
2.00 Minnesota - Cleveland
2.00 New Orleans - Indiana
2.00 Milwaukee - Dallas
2.30 San Antonio - New York
3.30 Phoenix - Miami
4.00 Portland - Golden State
4.30 LA Lakers - Oklahoma City