Pioggia di triple a Washington: Portland vince 108-98

I Trail Blazers battono gli Wizards affidandosi ai 25 punti di McCollum, per i padroni di casa non basta la doppia doppia di Gortat da 16 punti e 13 rimbalzi.

Pioggia di triple a Washington: Portland vince 108-98
Pioggia di triple a Washington: Portland vince 108-98

Nel Martin Luther King Day entrambe le squadre si presentano al Verizon Center con voglia di riscatto: Washington proviene dalla sconfitta casalinga per due soli punti contro Boston, Portland invece non è riuscita a superare Philadelphia, squadra col peggior record. Coach Randy Wittman inoltre non può contare sui due infortunati Otto Porter Jr. e Kris Humpries.

I Trail Blazers iniziano bene la partita con ottime percentuali e aiutati da 8 punti di C.J. McCollum che porta il distacco fra le due squadre a dieci punti, nel finale anche Meyers Leonard dalla panchina mette in campo una buona prestazione, il primo quarto si chiude 32-17 per gli ospiti. Nella seconda frazione di gioco si segna molto e gli attacchi hanno la meglio sulle difese per entrambi gli schieramenti, Washington è tenuta a galla da Marcin Gortat che riporta lo svantaggio a sette punti mentre Portland è aiutata dai tiri dalla media di Crabbe e dalla concretezza sotto canestro di Plumlee. L'ultimo possesso dei Wizards porta il nome di Bradley Beal, che con una tripla riduce lo scarto a due sole lunghezze alla fine del primo tempo (59-57).

Il terzo quarto inizia in modo disastroso per i padroni di casa: il loro leader, John Wall, che proviene da due partite ottime a livello realizzativo, tira con 2/12 dal campo e, forse complice un po' di stanchezza, non aggredisce assolutamente la difesa avversaria che ha vita facile. il parziale dei Blazers di 20-4 è portato avanti dalle triple di Lillard, McCollum e ancora Leonard; nonostante il tentativo di recupero finale il quarto si chiude 94-76 a favore di Portland. Gli ultimi dodici minuti di gioco stroncano subito le ambizioni di rimonta di Washington: massimo vantaggio a +23 per gli ospiti che possono permettersi anche di far giocare le seconde linee per quasi tutto l'ultimo periodo. Il tentativo finale portato avanti da Wall si spegne così come le speranze del (poco) pubblico presente e i Portland Trail Blazers festeggiano un'importante vittoria esterna  108-98. 

Washington, stando alle statistiche, non ha una giornata del tutto negativa: 48% del campo e solo 9 palle perse; il vero problema è che la difesa non è riuscita ad arginare i tiratori eccellenti degli avversari che oggi, in stato di grazia, per più di tre quarti hanno tirato da tre punti col 65% ( percentuale abbassata al 54% solamente nel finale di partita). Sia i Blazers che i Wizards si trovano adesso a poche partite dall'ottavo posto tanto desiderato ma la lotta, sia ad Est che ad Ovest, è serrata e molte squadre sono in gioco: adesso si inizia a fare sul serio e accumulare troppo distacco può essere rischioso.

Portland Trail Blazers. Punti: McCollum 25, Leonard 18, Lillard 16, Crabbe 14, Plumlee 10. Rimbalzi: Plumlee 11, Vonleh 9, Davis 7. Assist: Plumlee 7, Lillard 6.

Washington Wizards. Punti: Temple 18, Gortat 16, Beal 16, Neal 11, Sessions 10, Dudley 10. Rimbalzi: Gortat 13, Neal 4, Wall 4. Assist: Wall 10, Beal 5, Dudley 4.