NBA, i roster per la Rising Stars Challenge

Noti i nomi dei giovani che andranno a comporre Team USA e Team World nell'attesa sfida del venerdì.

NBA, i roster per la Rising Stars Challenge
NBA, i roster per la Rising Stars Challenge

Team World contro Team USA. In tanti fantasticano che l'All-Star Game della NBA si giochi con questo formato. Nowitzki, Gasol, Parker e gli altri contro i vari Durant, James e compagnia. In attesa di vederlo sperimentato anche sul main event dell'All-Star Weekend, possiamo goderci la sfida tra la generazione stelle e strisce e il resto del mondo nella serata del venerdì: è la Rising Star Challenge, la sfida che mette di fronte due selezioni di giocatori al primo e al secondo anno. Prima era semplicemente Sophomores contro Rookies, dallo scorso anno è diventata USA - World.

A Toronto, nella notte italiana tra il 12 e il 13 febbraio, andrà in scena dunque il secondo atto di questa sfida che ha sempre divertito e attratto, specialmente per la spensieratezza (ovviamente) e per l'atletismo dei ragazzi. Da ricordare lo scorso anno i voli di LaVine e Wiggins, qualche anno prima il clamoroso duello tra Irving e Knight. Insomma, ci sono svariati motivi di interesse.

Ieri in serata sono stati resi noti i quintetti che prenderanno parte alla competizione. Partiamo dal Team World,vincente lo scorso anno per 121-112:

Primo della lista non poteva che essere Porzingis, uno dei cinque rookies presenti insieme a Mudiay, Jokic, Hezonja e, a sorpresa, Raulzinho Neto. Da notare (parzialmente) l'esclusione di Boban Marjanovic dalla lista, probabile primo sostituto. Per quanto riguarda i giocatori al secondo anno, conferme per Bogdanovic, Mirotic e Wiggins, già presenti lo scorso anno (il Canadese con tanto di MVP). Le novità sono Dwight Powell e Capela. La partecipazione di Nikola Mirotic è comunque incerta per ora, a causa di un infortunio che dovrebbe costringerlo ai box almeno fino a dopo la metà di febbraio. Chance per Boban o qualcun altro avrà la meglio?

Meno sorprese per quanto riguarda invece il Team USA. I tre Sophomores LaVine, Payton e Noel si guadagnano la conferma, ma a loro si uniscono altri quattro: Jabari Parker, infortunato lo scorso anno, Jordan Clarkson, Marcus Smart e Rodney Hood. Sono dunque tre i Rookies presenti: il big man Karl-Anthony Towns, atteso al duello col compagno Wiggins, Jahlil Okafor e D'Angelo Russell.