NBA, Toronto si ferma contro Denver. Vincono Jazz e Kings

La squadra canadese interrompe la striscia positiva contro Denver, fermando a 11 le vittorie consecutive. I Jazzi battono i Bulls all'overtime, Sacramento e Belinelli vincono contro Milwaukee

NBA, Toronto si ferma contro Denver. Vincono Jazz e Kings
NBA, Toronto si ferma contro Denver. Vincono Jazz e King

Toronto Raptors – Denver Nuggets 93 – 112

Si ferma la striscia dei Toronto Raptors: dopo 11 vittorie di fila, record di franchigia, arriva la sconfitta al Pepsi Center, contro i Denver Nuggets. La squadra del Colorado gioca una partita solida e attenta su entrambi i lati del campo, dominando praticamente dall'inizio alla fine. Mattatore della partita Nikola Jokic, autore di una doppia doppia da 27 punti e 14 rimbalzi. Bene in uscita dalla panchina anche Will Barton, 20 punti, e Randy Foye, 16 punti. Serata positiva anche per il Gallo, 13 punti con 4 su 7 al tiro in meno di 30 minuti giocati.

Tra le fila dei canadesi, bene invece DeRozan, 24 punti, unico a crederci fino alla fine. Doppia cifra anche per Valanciunas e Lowry, con quest'ultimo però meno preciso del solito.

Chicago Bulls – Utah Jazz 96 – 105

Vittoria all'overtime per la squadra di Salt Lake City: i Jazz vincono nel supplementare una bella partita contro i Bulls, che non sfruttano così il passo falso dei Raptors. Ottima partita da parte di Gordon Hayward, bravissimo a pareggiare la partita a 4 secondi dalla fine e sfortunato nel tiro che avrebbe permesso ai Jazz di vincerla ai tempi regolamentari. Per Utah, grandi prestazioni proprio del numero 20 e di Rudy Gobert: entrambi mettono a referto una doppia doppia, il primo da 27 punti e 12 rimbalzi, il secondo da 16 e 12. Doppia cifra comunque per tutto il quintetto di casa, in cui spiccano, oltre i 27 di Hayward, i 19 di Hood.

Per i Bulls, 26 punti del solito Butler, 19 di Gasol e 14 di Rose: troppo poco per riuscire a spuntarla contro questi Jazz.

Milwaukee Bucks – Sacramento Kings 104 – 111

Vittoria piuttosto facile per i Kings contro i sempre più decadenti Bucks: alla Sleep Train Arena, Rudy Gay, Rajon Rondo e Marco Belinelli non fanno sentire la mancanza di Cousins, fuori per un problema alla caviglia, e vincono agevolmente contro Antetokounmpo e Co. 32 per Gay, 19 per Rondo e 18 punti per Belinelli bastano alla squadra di Karl per portarla a casa, malgrado dall'altro lato tutto il quintetto vada in doppia cifra: 17 punti per “the greek freak”, 16 per Jabari Parker, 24 con 12 rimbalzi di Monroe, 14 di Middleton ed infine 18 e 13 assist di Carter-Williams.

Arriva così la 21a vittoria per i Kings, ancora fermi al decimo posto ad Ovest; i Bucks invece, arrivano a quota 30 sconfitte, confermandosi, ahiloro, terzultimi ad Est.