Slam Dunk Contest 2016, i probabili partecipanti

A contendere il premio a Zach LaVine saranno Aaron Gordon, Andre Drummond e Will Barton.

Slam Dunk Contest 2016, i probabili partecipanti
Slam Dunk Contest 2016: svelati i partecipanti

Cleveland.com ha svelato oggi i nomi dei probabili quattro partecipanti che si sfideranno, nella notte italiana tra il 13 e il 14 Febbraio, nello Slam Dunk Contest. Quello che è diventato il main-event dell'All-Star Saturday vedrà quest'anno quattro partecipanti sfidarsi in quel di Toronto. Lo scorso anno, a New York, andò così:

Ovviamente il campione in carica Zach LaVine si ripresenterà tra i partecipanti per difendere il suo titolo, tutto fa pensare che possa andare per un double. Forse nessuno in NBA possiede la sua elevazione e leggerezza, oltre alla capacità di regalare spettacolo da ogni angolazione. Questa è una carrellata del suo repertorio:

Se lo scorso anno dovette vedersela con Oladipo, a Toronto ci sarà un altro Magic a provare a strappargli lo scettro: è Aaron Gordon, uno che già al college aveva dimostrato dimestichezza nella specialità. Guardate nel 2013 cosa fu capace di inscenare, gareggianto contro altre conoscenze della NBA di oggi al McDonald's Jam Fest.

Lo sfidante a sorpresa (ma non troppo) è Will Barton, guardia dei Denver Nuggets, dotato di un'elevazione fuori dal comune, come testimoniano i video delle sue gesta tra Portland e il college. Il biglietto da visita dello sfidante è però questa meraviglia rifilata sulla testa del povero Motiejunas lo scorso dicembre:

A sorpresa invece la partecipazione di Andre Drummond. Il centro dei Pistons sta conducendo una stagione ad altissimo livello che gli è valsa anche la chiamata all'All Star Game, l'Evento con la E maiuscola del weekend. Forse parte leggermente sfavorito, ma questa top10 di sue schiacciate (fino al 2014) rendono l'idea del motivo per il quale sia tra i cinque. 

Il favorito, come detto, rimane ancora senza ombra di dubbio Zach LaVine, che avrà senza dubbio buonissime carte da giocarsi anche quest'anno. Barton e Gordon sono però due eccellenti candidati al premio, mentre Drummond parte leggermente più indietro, anche se potrebbe essere l'underdog. Quel che è certo è che c'è poco da dormire: il divertimento è assicurato.