NBA, Dirk fenomenale e Dallas batte Portland all'overtime. Toronto rischia ma sconfigge i Magic

Partita emozionante e nostalgica a Dallas, dove i Mavericks battono Portland con uno strepitoso Dirk Nowitzki da 40 punti e un Deron Williams da 31 e 16 assist. Continua a vincere anche Toronto con 25 di DeRozan e 20 di Scola, la vittima questa volta è Orlando.

NBA, Dirk fenomenale e Dallas batte Portland all'overtime. Toronto rischia ma sconfigge i Magic
NBA, Dirk fenomenale e Dallas batte Portland all'overtime. Toronto rischia ma sconfigge i Magic.

Portland Trail Blazers 120 - 132 Dallas Mavericks

Scontro diretto fondamentale a Ovest, tra due squadre impegnate nella lotta playoff, portato a casa dai Mavericks, nonostante l'assenza di Chandler Parsons e la striscia negativa di cinque sconfitte consecutive in casa. Inizio del match favorevole proprio agli ospiti, che, trascinati dai dieci punti di Lillard chiudono in vantaggio 36-25; bastano altri dodici minuti però a Dallas per riportarsi in partita: per l'occasione si riscatta proprio Deron Williams che si ricorda di quando era un gran giocatore e porta i suoi sul 58-55 a fine primo tempo.

L'inizio della ripresa non cambia le carte in tavola: i padroni di casa allungano subito con l'ex Wesley Matthews e successivamente con la leggenda Dirk Nowitzki. In modo simmetrico i Blazers ad inizio del quarto periodo ritornano in vantaggio tirando solo da tre punti (la specialità della casa) e costringono gli avversari ad un finale inaspettato. A 30 secondi dalla sirena Lillard pareggia i conti a 103, Mejri poi sbaglia due liberi e ancora Lillard ha l'occasione per vincere la partita ma trova soltanto il ferro, portando il match al supplementare. Dopo un inizio poco spettacolare esce fuori il vero campione: Nowitzki segna 8 punti consecutivi e Deron Williams conclude la pratica, Portland è sulle ginocchia e non riesce a rientrare in partita, il finale è di 132-120 per i Mavs. Strepitoso Nowitzki con 40 punti ma molto bene anche Deron Williams (31+16 assist) e Mejri (13+14 rimbalzi+6 stoppate). Dall'altra parte 48 punti insieme per Lillard e McCollum che però nel secondo tempo scompaiono, benissimo Crabbe con 24 punti e 5 rimbalzi.

Orlando Magic 100 - 105 Toronto Raptors

Nell'altra partita della domenica pomeriggio (orario americano) si sfidano i Magic senza più alcuna richiesta da fare a questo campionato, e i Raptors, ancora all'inseguimento dei Cavaliers poco lontani per la prima posizione; proprio questi ultimi la spunteranno ma solo nei secondi finali. Nei primi minuti Toronto prende un vantaggio che sembra indirizzare subito la partita verso un'unica direzione, gli ospiti però non si danno per vinti e nonostante l'ottima prestazione di DeRozan passano persino in vantaggio a fine primo tempo per 55-53. Nessun allungo decisivo nel terzo quarto, Orlando prende sì un piccolo vantaggio di 7 punti ma viene recuperata a cavallo tra il terzo e il quarto periodo. Gli ultimi minuti del match concedono una parità assoluta; solo a 60 secondi dalla sirena prima DeRozan firma il +4 per i Raptors, poi Ross dalla lunetta confeziona il + 6 e nonostante un disperato tentativo i Magic non riescono a recuperare, perdendo la terza partita di fila. Da segnalare 25 punti di DeRozan e 20 di Luis Scola, un po' sugli scudi Lowry chiude con 18 e 7 assist; dall'altro lato 21 punti sia per Oladipo che per Fournier, che non bastano però a evitare la sconfitta.