NBA, San Antonio crolla a Charlotte. Cleveland asfalta i Nuggets

Rimonta strepitosa degli Hornets contro gli Spurs con 29 punti di Lin e vittoria negli ultimi secondi per 91-88; i Cavaliers tornano a vincere con la tripla doppia di James contro Denver, in partita solo per i primi due quarti (124-91).

NBA, San Antonio crolla a Charlotte. Cleveland asfalta i Nuggets
NBA, San Antonio crolla a Charlotte. Cleveland asfalta i Nuggets

San Antonio Spurs 88 - 91 Charlotte Hornets

Gli Spurs arrivano a Charlotte carichissimi dopo la vittoria contro Golden State, e l'inizio del match ne è testimone: Parker illumina la serata e porta in vantaggio i suoi per 28-7 alla fine del primo quarto. La reazione di Charlotte viene dalla panchina, Jeremy Lin entra e riesce a diminuire lo svantaggio di pochi punti alla sirena del primo tempo; Courtney Lee aiuta la causa con 14 punti nel terzo quarto e recupera definitavamente la partita. Nell'ultimo periodo sale in cattedra ancora Lin: altri 15 punti e in particolare il tiro che concede il vantaggio di tre punti a Charlotte a 0.4 secondi dalla fine del match. San Antonio non ha il tempo nemmeno per tirare, gli Hornets compiono il miracolo e si lanciano verso i playoff; per gli Spurs questa sconfitta annulla a livello di classifica la vittoria di due giorni fa contro i campioni in carica e rende più difficile la rincorsa.

Denver Nuggets 91 - 124 Cleveland Cavaliers

Non c'è storia a Cleveland in una partita che finisce proprio come ci aspettavamo: più di 30 punti di distacco fra le due squadre e Cavs che con questa vittoria si riprendono dalla sconfitta con Miami e ipotecano il titolo di Division. L'inizio della partita sembra non risentire dell'assenza di Kevin Love, i Cavaliers segnano 38 punti e trovano subito un vantaggio confortevole. I comprimari però non danno il giusto apporto segnando 3 punti nei primi 7 minuti del secondo quarto, Denver torna in partita e va persino in vantaggio, chiudendo il primo tempo però sotto di 8 punti (48-56). Nella ripresa non c'è storia: Lebron decide di chiudere la partita, i 27 punti di Barton non bastano e il vantaggio dei Cavs continua ad aumentare. Nel quarto periodo non cambia niente, James mette a referto un'altra tripla doppia mostruosa da 33 punti, 11 rimbalzi e 11 assist aiutando la sua squadra a conquistare una facile vittoria per 124-91.