NBA Night: Heat a San Antonio, Hawks a Washington, Paul - Curry

Ben dodici le partite di quest'oggi. Curry incontra Paul, LeBron Giannis. Gli Heat arrivano in casa Spurs mentre Wall riceve gli Hawks

NBA Night: Heat a San Antonio, Hawks a Washington, Paul - Curry
NBA Night: Heat a San Antonio, Hawks a Washington, Paul vs Curry

Mercoledì notte spettacolare quello in arrivo per l'NBA, con ben dodici partite in programma. Via alle danze alle 00.00 in ben due città. I Wizards, reduci da cinque vittorie nelle ultime cinque gare, ospitano gli Hawks, che hanno perso l'ultima partita proprio contro Wall e compagni Lunedì notte ad Atlanta. LeBron riceve con i suoi Cleveland Cavaliers alla Quicken Loans Arena Giannis Antetokounmpo, futuro e attuale gioello dei Bucks, che sta giocando una mostruosa stagione da quando coach Kidd l'ha spostato al ruolo di point guard.

Altre due partite mezz'ora dopo, alle 00.30. I Raptors saranno ospiti al TD Garden di Boston dei Celtics che credono ancora nel terzo posto nella Eastern Conference. A Detroit, invece, palla a due fra Pistons e Magic. La franchigia del Michigan necessità di una vittoria per continuare a credere nel sogno playoffs, attaccato dai Wizards e dai Bulls. Bulls di Rose che alle 01:00 affrontano i Knicks allo United Center. Allo stesso orario della partita di Chicago via anche alle partite fra Jazz e Rockets (valida per l'ottavo posto ad Ovest) a Houston e fra Timberwolves e Kings (senza Cousins per un infortunio alla caviglia) a Minneapolis. Gli Heat pronti a dare spettacolo a San Antonio (ore 01.30), mentre alle 02.00 i Sixers giocano a Denver contro i Nuggets.

Lakers di nuovo contro i Suns, alle 03.00, dopo la sconfitta della scorsa settimana, ma reduci dal successo casalingo contro i Memphis Grizzlies. Stesso orario per la palla a due a Portland fra Mavericks e Blazers, altro rematch in atto oggi. Chiude la notte, alle 03.30, il big match fra Clippers e Warriors alla Oracle Arena di Oakland. Warriors che affrontano il secondo big match (dopo San Antonio) in meno di cinque giorni e che devono difendere l'imbattibilità casalinga dall'assalto di Chris Paul e compagni.