NBA, facili vittorie per Golden State e Washington: Philadelphia e Lakers k.o.

Strepitosa prestazione di Klay Thompson con 40 punti che aiuta gli Warriors a superare in casa i 76ers (117-105). Nessun problema per Washington che vince a Los Angeles grazie alla doppia doppia di Wall (22 punti+13 assist).

NBA, facili vittorie per Golden State e Washington: Philadelphia e Lakers k.o.
NBA, Facili vittorie per Golden State e Washington: Philadelphia e Lakers K.O.

Philadelphia 76ers 105 - 117 Golden State Warriors

Continua il periodo di forma smagliante per Klay Thompson, seconda partita di fila per lui con 40 punti (con 1 solo assist in ben 2 partite!) e aggiunge un'altra vittoria alla striscia di Golden State, questa volta contro Philadelphia. Per la serata sono dichiarati assenti Livingston, Ezeli, Looney e Iguodala; i 76ers si presentano al match senza i due centri Okafor e Embiid. Contrariamente alle attese l'inizio della partita è a favore degli ospiti, che ispirati da Ish Smith acquisiscono qualche punto di vantaggio; la sveglia per gli Warriors viene dalla panchina: ottimo ingresso di Speights (finirà con 17 punti) che permette ai suoi di tornare avanti all'intervallo e prendere subito un vantaggio decisivo (71-55). Gli ultimi due periodi vengono archiviati con la firma di Klay Thompson: Curry e Green la passano e lui realizza da ogni posizione, negli ultimi minuti il vantaggio è rassicurante e Golden State vince la 66esima partita della stagione, sempre più vicina al record dei Bulls. Oltre a Klay Thompson bisogna segnalare la tripla doppia di Draymond Green (13+10+11) e i 20 punti di Steph Curry; per Phila buona partita di Ish Smith con 20 punti e 10 assist e dell'ex Carl Landry, 22 punti e 8 rimbalzi per lui.

Washington Wizards 111 - 88 Los Angeles Lakers

Continua la rimonta disperata degli Wizards che non si danno per vinti fino all'ultima partita, dopo questa facile vittoria sui Lakers si trovano a 2.5 vittorie dall'ottavo posto detenuto da Detroit; rincorsa resa difficile anche dai Chicago Bulls, al momento davanti a loro e in lizza per l'ultima casella disponibile per i playoff. Inizio scoppiettante dei padroni di casa con Kobe Bryant (a sole 9 partite dal ritiro) che guida i suoi giovani portando subito il vantaggio dei Lakers in doppia cifra, dopo una brutta partenza però si sveglia Washington e soprattutto John Wall: nel finale di quarto riescono a recuperare lo svantaggio e nel secondo periodo non tradiscono le attese e si portano avanti di alcuni punti. Il terzo quarto serve agli ospiti per chiudere definitivamente la partita, Wall continua a segnare prendendo per mano i suoi e conducendoli a un vantaggio oltre i 20 punti. I Lakers non riescono a reagire, Washington torna a vincere e soprattutto continua a sperare. Doppia doppia per John Wall con 22 punti e 13 assist, bene anche Marcin Gortat con 16 punti e 10 rimbalzi; dall'altro lato Kobe mette a referto 17 punti in 23 minuti, mentre D'Angelo ne segna 22.