NBA - Corsa ai playoff: in sei per quattro posti, chi resta deluso?

Chicago e Houston inseguono, con poco margine di svantaggio, le rispettive rivali. A cinque giornate dal termine della Regular Season, Indiana e Detroit a Est, e Dallas e Utah ad Ovest sperano ancora di mantenere intatto il vantaggio sulle rivali: chi la spunterà?

NBA - Corsa ai playoff: in sei per quattro posti, chi resta deluso?
NBA - Corsa ai playoff: in sei per quattro posti, chi resta deluso?

Un giorno di tregua in NBA, causa finale NCAA, prima di tuffarsi nell'ultima settimana che porterà alla fine del lunghissimo ed estenuante viaggio della Regular Season. Giochi fatti, in parte, per le primissime posizioni sia nella Eastern Conference che nella Western, dove Warriors e Spurs hanno sbaragliato come da facile previsione della vigilia, il resto della concorrenza. Molto più serrata, anche per le posizioni di minore rilievo, la corsa ad Est, dove in quattro si giocano dal terzo al sesto posto. Tuttavia, le sfide che da qui al termine della stagione regolare terranno tutti col fiato sospeso sono quelle che decreteranno settimo ed ottavo posto in entrambe le conference, con tre squadre per girone a giocarsi l'accesso agli ambiti playoff. 

La corsa alla post season vedrà i Chicago Bulls e gli Houston Rockets inseguire rispettivamente Indiana Pacers e Detroit Pistons ad Est e Dallas Mavericks e Utah Jazz ad Ovest. Molto più arduo il cammino per Gasol, Butler e compagni, che sono distanti due partite dai rispettivi rivali. Dimezzato, invece, lo svantaggio dei Rockets di James Harden, che sperano in qualche passo falso delle avversarie e nel calendario che tende una mano ai texani di Houston. 

Eastern Conference

Indiana Pacers (41-36), 2 vittorie di fila - Tre le vittorie che separano i Pacers di Vogel e Paul George dalla qualificazione alla post season. Altrettante le gare interne, con quella ai Cleveland Cavaliers che aprirà il ciclo prima di volare in casa della seconda della classe ad Est, i Toronto Raptors. Due partite proibitive, almeno sulla carta, prima di affrontare, in discesa, le due franchigie newyorchesi e Milwaukee fuori casa. Calendario ostico, ma non impossibile. 

Il calendario 

Indiana - Cleveland
Toronto - Indiana
Indiana - Brooklyn
Indiana - New York
Milwaukee - Indiana

Detroit Pistons (41-36), 1 vittoria - Calendario tutt'altro che amico, invece, ai Detroit Pistons, che affronteranno soltanto due gare a Mo Town, contro Washington e Miami. I primi potrebbero essere già estromessi dalla corsa alla post season (quasi sicuramente lo saranno), mentre i secondi saranno più agguerriti che mai nell'intento di conquistare il terzo posto. Heat che saranno avversari anche nella prima delle tre trasferte, prima di incontrare Orlando, ancora in Florida, e Cleveland in Ohio, che dovrebbe però avere il primato già solidamente in tasca. 

Il calendario

Miami - Detroit
Orlando - Detroit
Detroit - Washington
Detroit - Miami 
Cleveland - Detroit

Chicago Bulls (39-38), 1 vittoria - Compito decisamente arduo quello che attende Gasol e compagni, che saranno costretti a vincere tutte e cinque gare se vogliono tenere ancora aperta la corsa ai playoff. Impresa che sembra però di difficilissima realizzazione, in quanto sebbene le trasferte a Ovest contro Memphis e Pelicans non sembrano rappresentare ostacoli ardui, le due gare a Miami e contro i Cavaliers allo United Center potrebbero esserlo eccome. Infine, la sfida contro Philadelphia, in casa, che però potrebbe essere ininfluente qualora le quattro precedenti non andassero nel migliore dei modi. 

Il calendario 

Memphis - Chicago 
Miami - Chicago 
Chicago - Cleveland
New Orleans - Chicago 
Chicago - Philadelphia

Western Conference 

Dallas Mavericks (39-38), 4 vittorie di fila - Probabilmente Nowitzki e soci sono la squadra con le minori possibilità di ottenere il pass per la post season. Dando uno sguardo al calendario, infatti, due saranno gli scontri diretti che Carlisle ed i suoi dovranno affrontare, prima con i Rockets tra le mura amiche, poi a Utah alla penultima. In mezzo ed al crepuscolo della stagione, tuttavia, due partite tutt'altro che agevoli sulla carta: prima Memphis, la più facile delle tre, che nonostante le numerose defezioni però è avversario sempre da prendere con le pinze, poi Clippers e Spurs, che nonostante le scarsissime ambizioni di queste ultime giornate restano sempre avversarie ostiche da battere. 

Il calendario

Dallas - Houston
Dallas - Memphis
Los Angeles Clippers - Dallas
Utah - Dallas
Dallas - San Antonio

Utah Jazz (39-38), 2 vittorie di fila - Calendario non proibitivo quello che si pone al cospetto di Favors e compagni, che avrà l'opportunità di giocarsi tra le mura amiche le tre gare più difficili della cinquina finale: Spurs, Clippers (per cui vale il discorso delle motivazioni fatto in precedenza per i Mavericks) e proprio Dallas in quello che si preannuncia uno scontro diretto alla penultima giornata. Alla terz'ultima e all'ultima giornata, due sfide da vincere ad ogni costo, prima a Denver, poi a Los Angeles sponda Lakers, dove Bryant però ci terrà particolarmente a chiudere in maniera più che degna la sua carriera. 

Il calendario

Utah - San Antonio 
Utah - Los Angeles Clippers
Denver - Utah
Utah - Dallas
Los Angeles Lakers - Utah

Houston Rockets (38-39), 1 vittoria - Il calendario più facile del trio che si gioca i playoff è senza dubbio quello della compagine di Bickerstaff, che affronterà quattro avversarie (tre delle quali in casa) senza alcuna velleità di classifica o altro. Dopo la sfida di Dallas, decisiva in parte, arriveranno a Houston prima Phoenix, poi Lakers e Sacramento all'ultima giornata. La penultima vedrà Harden, Howard e soci viaggiare a Minnesota, non la trasferta più difficile sulla carta. Insomma, il destino sembra nelle loro mani (ed anche nella difesa). 

Il calendario

Dallas - Houston
Houston - Phoenix
Houston - Los Angeles Lakers
Minnesota - Houston
Houston - Sacramento