NBA - Teague ed Atlanta lanciano lo sprint terzo posto: battuta Toronto (95-87)

La squadra di Budenholzer vince tra le mura amiche e conferma il terzo posto nella Eastern Conference, in attesa delle sfide di Celtics e Heat. Teague, Korver e compagni hanno la meglio dei Raptors, che già sazi del secondo posto lasciano campo e successo ai padroni di casa.

NBA - Teague ed Atlanta lanciano lo sprint terzo posto: battuta Toronto (95-87)
NBA - Teague ed Atlanta lanciano lo sprint terzo posto: battuta Toronto (95-87)

Come un ciclista si alza sui pedali per l'ultimo sforzo, in vista della volata finale, così gli Atlanta Hawks provano a lanciarsi in testa alla corsa al terzo posto della Eastern Conference, lanciando un messaggio alle dirette rivali battendo tra le mura amiche i Toronto Raptors di Kyle Lowry. Canadesi visibilmente appagati dalla loro classifica quelli visti in Georgia, anche se non hanno mai rinunciato a dare del filo da torcere ai rivali, che grazie al solito Jeff Teague, decisivo nella ripresa, hanno trovato la vittoria che permette ai ragazzi di Budenholzer di allungare su Celtics e Heat. Non ne fa un dramma coach Casey, che è già proiettato alla post season. 

Sono i padroni di casa a partire meglio, sebbene nei primi minuti a regnare sia l'equilibrio: Toronto coinvolge tutti i giocatori del quintetto, che confezionano il parziale di 11-7 al quale Korver e Sefolosha rispondono con due triple di fila. Atlanta alza l'intensità difensiva, togliendo per gran parte dell'azione la sfera dalle sapienti mani di Lowry e lanciando il break che le permette di chiudere avanti di otto all'intervallo: Millsap firma il più cinque, prima della tripla di Korver che fa esplodere il catino di casa per il 28-20 finale. Scott e Sefolosha allargano la forbice del vantaggio fino al più 13 (37-24). I Raptors si riscattano e rispondono a metà secondo quarto, quando tornano in partita grazie al solito Lowry, che in coppia con Ross bombardano dalla distanza la difesa di casa (47-43 all'intervallo). 

Il protagonista di serata sale di colpi nella ripresa, dopo un primo tempo in sordina: 11 punti in 5' per Jeff Teague, che con due bombe lancia un messaggio ai Raptors riportando i suoi in doppia cifra di vantaggio. Stavolta la solidità difensiva degli Hawks fa la differenza, permettendo raramente agli ospiti di tornare a contatto nel punteggio. Hardaway e Sefolosha sembrano rispondere prontamente ai tentativi di rimonta di DeRozan, ma l'attacco dei padroni di casa si ferma nel momento decisivo: negli ultimi quattro e mezzo del terzo quarto Atlanta non segna più, consentendo a Biyombo e Joseph di riportare Toronto sotto di 7. Atlanta prova con Horford a scappare nuovamente, ma è Carroll, tornato nelle rotazioni di Casey, a riportare sotto di 6 i suoi. La tripla di Powell ed il jumper di DeRozan acuiscono le difficoltà dei padroni di casa, che però si affidano a Millsap e Teague per ipotecare la vittoria: il gioco da tre punti del play, unito ai liberi finali permettono agli Hawks di siglare la vittoria stagionale numero 47. 

A fine gara, i commenti dei protagonisti, a partire da Kyle Korver, decisivo come spesso accade con le sue triple: "E' stata la migliore prestazione giocata contro di loro. Sono una squadra difficile da affrontare, le loro guardie giocano duro e sono molto fisiche, difficili da marcare. E' stato uno sforzo totale per tutta la squadra. Stiamo lavorando molto difensivamente per crescere e migliorare in vista dei playoff, e stasera siamo riusciti ad aiutarci al meglio per portare a casa il successo". Conciso anche il parere di DeRozan, che guarda alle maggiori motivazioni degli Hawks come chiave per il successo: "Hanno giocato in maniera molto aggressiva su entrambe i lati del campo. Stanno lottando per un obiettivo e, oltre al fatto che hanno già perso tre volte contro di noi, non credo volessero perderne un'altra. E così è stato nel finale. Sono stati davvero molto aggressivi".