NBA, James+Irving: Cleveland annienta gli Hawks. Magic in scioltezza con Milwaukee

Le due stelle realizzano 69 punti in due (35 Irving, 34 Lebron) per battere Atlanta; altrettano bene Ilyasova per Orlando che domina dall'inizio alla fine contro i Bucks.

NBA, James+Irving: Cleveland annienta gli Hawks. Magic in scioltezza con Milwaukee
NBA, James+Irving: Cleveland annienta gli Hawks. Magic in scioltezza con Milwaukee

Cleveland Cavaliers 109-94 Atlanta Hawks

Ad Atlanta serve particolarmente questa vittoria per assicurarsi il terzo posto, ma i Cavs non concedono niente e in particolare Irving risponde alle ultime critiche con una prestazione da favola. Ad inizio match però sono proprio gli ospiti con un 10-0 a portarsi avanti, anche se a fine primo quarto il vantaggio sarà ridotto solo a 4 punti grazie a Lebron James. Cleveland prende il comando delle operazioni ancora col "prescelto", questa notte in grado di segnare da qualunque posizione (13/16 dal campo per lui); dall'altra parte gli Hawks provano a rimanere aggrappati alla partita con Kent Bazemore che segna 21 punti nel primo tempo con 5/7 da tre punti, i padroni di casa rimangono avanti a metà partita per 51-45. Il terzo quarto chiude definitivamente la partita, se nei primi minuti è Lebron che suona la carica per l'allungo decisivo, a cavallo fra il terzo e l'ultimo periodo è il tanto criticato Kyrie Irving che archivia definitivamente la pratica non lasciando nessuna speranza ad Atlanta, che esce sconfitta e vede leggermente più lontano il traguardo del terzo posto.

Orlando Magic 107-98 Milwaukee Bucks

Ad Orlando si svolge la partita dell'ex, Ersan Ilyasova ha passato 7 anni ed è stato formato in quel di Milwaukee; adesso con la maglia di Orlando è proprio l'artefice principale della sconfitta della sua ex squadra con ben 22 punti e uno splendido 10/13 dal campo. Il match si indirizza subito verso i colori dei padroni di casa, parziale di 22-10 nel primo quarto (conclusosi 32-22) che pone delle solide basi per la vittoria. Nei due quarti centrali assistiamo invece ad un elastico in cui prima allunga Orlando e poi viene recuperata, Milwaukee è trascinata dal solito Greg Monroe e dagli assist di Middleton, ma all'ingresso del quarto periodo la partita sembra finita (85-73). I Magic si addormentano pensando di aver già portato a casa la vittoria, i due piccoli Middleton e Ennis però non sono d'accordo e conducono i Bucks alla rimonta, che giunge fino a 4 punti di distanza a due minuti dalla fine; Mario Hezonja però conclude definitivamente l'opera con 5 punti consecutivi facendo tornare i suoi a vincere dopo l'ultima sconfitta contro Miami.