NBA Playoffs, la preview di Toronto Raptors - Indiana Pacers

Mancano poche ore al via degli NBA playoffs 2016: andiamo a scoprire tutto quello che riguarda la sfida tra i Toronto Raptors di Dwane Casey e gli Indiana Pacers di Frank Vogel.

NBA Playoffs, la preview di Toronto Raptors - Indiana Pacers
NBA Playoffs, la preview di Toronto Raptors - Indiana Pacers

Il momento più atteso dagli appassionati della NBA è quasi arrivato: domani, infatti, cominceranno i playoffs, fase finale del campionato in cui le migliori 16 squadre della lega si affrontano per vincere il tanto ambito 'Larry O'Brien Trophy'. Ad aprire le danze saranno Toronto Raptors, secondi classificati nella Eastern Conference, e Indiana Pacers, detentori della settima piazza, due squadre che possono contare su diversi 'All-Stars' e molto divertenti da veder giocare. A partire con il favore dei pronostici sono di diritto i canadesi, autori di una stagione esaltante, alla ricerca del secondo superamento di un turno di playoffs della loro storia, dopo quello del 2000 ai danni dei New York Knicks per 3-2. I Pacers, dal canto loro, avranno il compito di rendere interessante la serie, cercando l'ennesimo 'upset' del recente passato del basket professionistico americano.

Precedenti stagionali - Raptors e Pacers si sono incontrati quattro volte durante l'ultima regular season, con Toronto che ha avuto la meglio in tre occasioni: il primo match è andato in scena il 28 ottobre 2015, quando DeRozan in attacco (25 punti) e Valanciunas in difesa (15 rimbalzi) hanno condannato Indiana alla prima sconfitta stagionale con il risultato di 106-99. I Pacers, poi, si sono vendicati il 14 dicembre, quando, nonostante una grande prova del play dei Raptors Kyle Lowry, guidati da Jordan Hill (20 punti e 13 rimbalzi) e Monta Ellis (18 punti) hanno battuto i rivali con il punteggio di 106-90. Nel terzo incontro, invece, a farla da padroni sono stati il solito Lowry (28 punti) e uno scatenato Bismark Biyombo, capace di catturare ben 25 rimbalzi, che con le loro prestazioni hanno condotto Toronto alla vittoria per 101-94 all'overtime. L'ultima partita, infine, ha visto i canadesi affermarsi per 111 a 98, grazie una straordinaria prova di Norman Powell (27 punti), che nell'occasione non ha fatto sentire la mancanza di Lowry e DeRozan, tenuti fuori da coach Dwane Casey a scopo precauzionale.         

Paul George e DeMar DeRozan 

Chiavi tattiche - Toronto e Indiana sono due squadre profondamente diverse: se i canadesi si affidano molto alle giocate del duo Lowry-DeRozan, i Pacers sono degli 'artisti' della difesa (terzo miglior defensive rating della lega), ma allo stesso tempo hanno il peggior offensive rating (102.4) tra le squadre qualificate alla post season. Ciò vuol dire che se gli uomini di Frank Vogel vogliono avere la possibilità di vincere questa serie, oltre che mantenere i loro elevati standard difensivi, devono cambiare marcia in attacco, dove il solo Paul George potrebbe non bastare, anche perchè il numero 13 dei Pacers quest'anno ha dimostrato di soffrire particolarmente Toronto, contro cui ha fatto registrare medie di 16,3 punti e 5,3 rimbalzi, a fronte dei 23,1 punti e 7 rimbalzi stagionali. L'uomo chiave per l'attacco di Indiana, quindi, potrebbe essere George Hill, che con le sue scorribande offensive dovrebbe far faticare Lowry in difesa, limitandolo di conseguenza in attacco, oltre che 'armare' con i suoi assist George e Miles, i suoi compagni più pericolosi da oltre l'arco dei tre punti, con l'ultimo possibile outsider della serie. L'uomo in più in difesa, invece, potrebbe essere il rookie Myles Turner, che ha chiuso la stagione in crescendo, grande intimidatore con le sue 1,4 stoppate a partita, a cui aggiunge anche 10,3 punti e 5,5 rimbalzi di media. Per quanto riguarda i Raptors, invece, tutto dipenderà dalle risposte che daranno DeRozan e soprattutto Lowry, reduce dall'esperienza negativa dell'anno scorso nella serie contro i Wizards, in cui ha segnato 'solo' 12 punti a partita con il 31% dal campo, andando molto al di sotto delle aspettative. Tuttavia l'ex Villanova quest'anno sembra essere rigenerato e, come il compagno di backcourt, vuole provare che può giocare ad altissimi livelli e condurre la sua squadra al secondo turno. Gli artefici della miglior stagione della storia dei canadesi, però, non sono stati solo loro due: al loro fianco, infatti, hanno recitato e reciteranno un ruolo di primaria importanza i lunghi Scola, Valanciunas e Biyombo. Questi ultimi due, in particolare, potrebbero essere decisivi nella serie, con il lituano chiave difensiva per proteggere il canestro dagli affondi di George, Ellis e Hill e il congolese vero incubo dei lunghi gialloblu, contro cui in quattro incontri ha fatto registrare medie di 8,5 punti e 11,8 rimbalzi a partita. Elemento fondamentale, infine, potrebbe essere il rientro dall'infortunio dell'ex Atlanta Hawks DeMarre Carroll, ottimo difensore (marcherà George) e tiratore da tre punti.       

Programma - Come detto in precedenza, la prima partita della serie si giocherà domani sera a Toronto (ore 18:30 italiane), mentre la seconda sarà il 18 aprile, sempre all'Air Canada Centre. Le due squadre, poi, si sposteranno a Indianapolis per i due successivi match, che si terranno al Bankers Life Fieldhouse il 21 e 23 aprile. Le ultime tre eventuali gare, invece, se necessarie, si giocheranno il 26 aprile a Toronto, il 29 a Indianapolis e il primo maggio di nuovo a Toronto.

Pronostico: Toronto Raptors 4 - 3 Indiana Pacers