Playoffs NBA: Day 1

Eccoci alla prima di tante notti playoffs. Paul George giunge a Toronto mentre Curry ospita Harden. Durant contro Nowiztki, Celtics ad Atlanta

Playoffs NBA: Day 1
Playoffs NBA: Day 1

Dopo ben sei mesi di partite, eccoci finalmente arrivati alla prima notte dei Playoffs NBA. Quattro partite per iniziare al meglio questa prima tappa della postseason.

Si parte alle 18.30 con i Raptors, reduci dalla magnifica stagione che li ha portati al secondo posto in conference, che ospitano i Pacers, che sono riusciti a rispondere all'attacco dei Pistons, rimasti comunque all'ottavo posto. I Pacers, inoltre, hanno dimostrato di aver superato la fase buia dello scorso anno, anche se si poteva fare di meglio di un settimo posto. La franchigia canadese, di contro, ha sempre avuto una sorta di maledizione playoffs, con cali di rendimento al limite del credibile, che sia l'anno buono per riscattarsi?

Alle 21.30 palla a due fra Rockets e Warriors alla Oracle Arena (visibile anche su Sky Sport 2). Warriors che si sono lasciati alla spalle la stagione surreale appena conclusa (record 73-9, unica volta nella storia NBA), mentre i texani hanno avuto un rendimento molto basso rispetto alla passaggiata stagione e alle potenzialità del roster. Lo spogliatoio diviso e i cambi di allenatore hanno certamente contribuito al risultato finale, che non è comunque giustificabile. Pronostici in favore totale dei Warriors, con i bracket che prevedono lo sweap, il 4-0 per la franchigia californiana.

La notte vera e propria inizia alle 01.00 con Celtics-Hawks. Le due squadre, protagoniste indiscusse della lotta al terzo posto con Heat e Hornets, hanno fatto un ottimo campionato, per i Celtics addirittura sorprendente e insperato, rendendo l'Est molto più interessante dell'Ovest, come invece era successo negli altri anni.

L'ultima partita di oggi è però alle 03.30 fra Mavericks e Thunder, remake del primo turno del 2013 finito 4-3 per i Thunder all'ultimo respiro. Mavericks che fino ad un mese fa erano fuori dalla postseason, recuperata grazie ad una serie vincente di 7 W di fila, fino ad arrivare al sesto posto ai danni di Grizzlies, Rockets e Jazz. Thunder che, invece, hanno rispettato gli standard previsti di questa stagione, finendo dietro solo a Spurs e Warriors.