NBA, il punto sul futuro in casa Hornets

Un piccolo riassunto di quello che potranno fare gli Hornets nella post-season

NBA, il punto sul futuro in casa Hornets
Sarà fondamentale ripartire da Batum, Walker e Clifford. Fonte: Jeremy Brevard-USA TODAY Sports

Gli Hornets sono certamente reduci da una stagione al di sopra le aspettative, chiusa solo di fronte a Miami e a Wade in gara 7, nel primo turno di play-off ad Est.

Attualmente nel roster, sicuri per la prossima stagione, ci sono: Kemba Walker, Jeremy Lamb, Michael Kidd-Gilchrist, Frank Kaminsky, Spencer Hawes, Cody Zeller. Mentre unrestricted free agent: Al Jefferson, Nicolas Batum, Marvin Williams, Jeremy Lin, Courtney Lee, Tyler Hansbrough. In primis, gli Hornets cercheranno di rifirmare Batum, dopo Walker il migliore di stagione, e anche Lin e Jefferson si sono detti favorevoli a continuare l'avventura con la divisa di Charlotte.

Williams e Lee, futuro incerto a Charlotte. Fonte: USA TODAY Sports

Quelli più in dubbio sono Williams e Lee. Entrambi vengono da una stagione positiva, molto dipenderà dalla richiesta economica, con gli Hornets pronti a sostituirli sul mercato. I due sono visti come semplici role player, quindi rimpiazzabili. Sicuramente Charlotte cercherà una guardia di un certo spessore, così come un centro di livello, Dwight Howard ad esempio, 7 volte All-Star. Dopo 8 belle stagioni a Orlando, ha deluso a Los Angeles - scarso feeling con Bryant - così come a Houston, rapporto così così con Harden. Charlotte potrebbe essere l'ambiente ideale per Dwight per rilanciarsi, con Walker che sarebbe disposto a cedere il suo posto di uomo franchigia, rimanendo alla pari dell'esperto centro.

Il vero tassello aggiuntivo sarà però Kidd-Gilchrist. MKG ha giocato pochissime partite causa infortunio questa stagione, ma i miglioramenti erano già evidenti, un'opzione nel roster mica da poco. Se riusciranno a rifirmare Batum, Lin e Big Al, aggiungendo qualche lungo di valore in FA, gli Charlotte Hornets diventeranno ancora più insidiosi.