Nba, Varejao resta ai Warriors. Scola e Bennett a Brooklyn

Il brasiliano resta a Oakland, Ginobili firma un contratto annuale da 14 milioni di dollari. Ancora attivi Knicks e Nets.

Nba, Varejao resta ai Warriors. Scola e Bennett a Brooklyn
Anderson Varejao. Kyle Terada/USA TODAY Sports

Nei Golden State Warriors della prossima stagione ci sarà ancora spazio per Anderson Varejao. Il lungo brasiliano ex Cleveland Cavaliers si è infatti accordato con la franchigia della Baia per un contratto annuale di cui non sono ancora state rese note le cifre, secondo quanto riportato da Marc Stein di Espn. Il reparto di giocatori interni a disposizione di Steve Kerr è al momento composto da Zaza Pachulia, David West, James Michael McAdoo e Draymond Green, mentre hanno salutato Oakland Andrew Bogut, Festus Ezeli e Marreese Speights.

Ufficiale anche il "ritorno" di Manu Ginobili ai San Antonio Spurs. Il fuoriclasse argentino ha firmato con i texani un contratto di un anno a quattordici milioni di dollari, nonostante l'inserimento in extremis di Philadelphia. I Sixers avrebbero infatti offerto all'uomo da Bahia Blanca un biennale, costringendo così R.C. Buford e il frontoffice degli Spurs ad alzare la propria offerta. Per Ginobili, trentotto anni, la prossima sarà la quindicesima stagione Nba con i neroargento, che intanto stanno rifinendo il proprio roster: dopo aver acquisito da free agent Pau Gasol, i texani hanno aggiunto al loro reparto lunghi anche Dewayne Dedmon, ex Orlando Magic e il lettone Davis Bertans dal Caja Laboral Vitoria. Nuove guardie saranno Dejounte Murray, scelto al Draft alla numero ventinove, Ryan Arcidiacono, ex Villanova, e l'altro giovane Bryn Forbes. L'approdo di Dedmon a San Antonio va a coprire il buco lasciato dal croato Boban Marjanovic, finito ai Detroit Pistons per 21 milioni di dollari fino al 2019.

Grandi manovre anche in casa Brooklyn Nets. I newyorkesi del nuovo general manager Sean Marks, dopo aver perso sul filo di lana Allen Crabbe e Tyler Johnson, restricted free agents trattenuti rispettivamente dai Portland Trail Blazers e dai Miami Heat, si sono aggiudicati Randy Foye e Joe Harris, due shooting guards in uscita da Oklahoma City e da Cleveland, mentre tra i lunghi ecco arrivare Luis Scola (chiuso a Toronto dalla firma di Jared Sullinger), e Anthony Bennett, canadese prima scelta assoluta al Draft del 2013. Per entrambi l'accordo è di durata annuale, con Bennett che ha firmato al minimo salariale. Sull'altra sponda della Grande Mela, i New York Knicks hanno confermato Sasha Vujacic, fedelissimo di Phil Jackson, che si aggiunge allo spagnolo Willy Hernangomez, al lituano Mindaugas Kuzminskas e al senegalese Maurice Ndour. Un ex Knick come Jordan Hill si è spostato invece da Indianapolis a Minneapolis, dove guadagnerà otto milioni in due anni. Saluta gli Houston Rockets l'ala grande Terrence Jones, che cambia maglia e si trasferisce ai New Orleans Pelicans, così come Quincy Acy, ai Dallas Mavericks dopo l'ultima esperienza ai Sacramento Kings.