NBA Preseason 2016 - Il recap delle sfide della notte: in campo Gallinari e Belinelli

Sei le sfide della notte NBA, che vedeva impegnati anche Danilo Gallinari e Marco Belinelli, all'esordio in maglia Hornets. Una vittoria per il primo, in casa dei Raptors, una sconfitta - a Dallas - per il secondo. Esordio in chiaroscuro per Wade e Rondo con la maglia dei Bulls, vincono i Bucks, e per gli Spurs. Vittorie per Portland e Memphis.

NBA Preseason 2016 - Il recap delle sfide della notte: in campo Gallinari e Belinelli
NBA Preseason 2016 - Il recap delle sfide della notte: in campo Gallinari e Belinelli

Primi tiri a canestro della stagione 2016/17 anche per la NBA, che nella notte vedeva protagoniste ben 12 squadre impegnate nei primi scrimmage di avvicinamento al campionato, che inizierà a fine mese. In campo anche i due italiani, con Gallinari che festeggia la prima vittoria dell'anno dei suoi Denver Nuggets in casa dei Raptors, mentre Belinelli cede con gli Charlotte Hornets ai Dallas Mavericks. Vittorie anche per Milwaukee a Chicago, Memphis contro Orlando, Phoenix sugli Spurs e dei Portland Trail Blazers di Lillard opposti agli Utah Jazz. Andiamo a dare uno sguardo nel dettaglio alle gare. 

Chicago Bulls - Milwaukee Bucks 91-93

Cadono i Bulls, allo United Center, nel giorno dell'esordio di Wade e Rondo. La panchina dei Bucks fa la differenza con cinque uomini in doppia cifra (Carter-Williams, Monroe, Dellavedova, Beasley, Teletovic) che si uniscono a Parker ed Antetokounmpo nel successo di misura nel finale firmato dalla tripla di Vaughn a 40 secondi dalla sirena finale. Per Chicago 13 i punti di McDermott e Butler, 8 in coppia per il nuovo duo play-guardia. 

Memphis Grizzlies - Orlando Magic 102-97

Non bastano i 18 punti di Evan Fournier agli Orlando Magic per avere la meglio dei Grizzlies al Fedex Forum. Il francese, in doppia cifra per gli ospiti con Vucevic e Watson, non riesce a rispondere ad uno scatenato Baldwin (6/6 dal campo) ad Harrison e Wright. In doppia cifra, a quota 10, anche Conley e Marc Gasol.

Clicca qui per gli highlights della gara.

Dallas Mavericks - Charlotte Hornets 95-88

Non c'è Nowitzki all'American Airlines Center, ma c'è chi infila ripetutamente la retina al suo posto: Seth Curry si presenta con un ventello al suo nuovo pubblico, contribuendo con un ottimo 5/6 da oltre l'arco al 40% con il quale i Mavs battono gli Hornets, imprecisi, di Belinelli (7 per lui). Kaminsky e Hibbert in doppia cifra per gli ospiti, punti equamente distribuiti per i padroni di casa, fatta eccezione per il fratello del più famoso Steph. 

Toronto Raptors - Denver Nuggets 106-108

Non riesce il bis ai canadesi padroni di casa, i quali non completano la rimonta nel finale ai danni dei Denver Nuggets di un buon Danilo Gallinari (14 con 3/6 dal campo). I 23 di Ross ed i 20 di Valanciunas, conditi da 15 anche di De Rozan, non bastano per avere la meglio degli ospiti, che grazie ai canestri di Barton, Murray e Beasley ottengono il primo sorriso stagionale. 

Phoenix Suns - San Antonio Spurs 91-86

Devin Booker, guardia classe 96, in azione contro gli Spurs - Photo: NBA.com
Devin Booker, guardia classe 96, in azione contro gli Spurs - Photo: NBA.com

Cadono in Arizona i San Antonio Spurs privi non solo di Tim Duncan, ma anche di gran parte dei titolari. E' il terzo quarto a far pendere la bilancia dalla parte dei Booker e comagni, che nel finale gestiscono il ritorno di Anderson e compagni portando a casa la vittoria. 10 per Simmons, 17 per Leonard in venti minuti di utilizzo. E' il canestro di Goodwin a sigillare il successo nel finale. 

Portland Trail Blazers - Utah Jazz 98-89

E' il solito Lillard, autore di 16 punti, a trascinare i Portland Trail Blazers al successo nella prima uscita stagionale. Coadiuvato dalle triple di McCollum, Harkless, Crabbe e Napier - tutti in doppia cifra - la guardia dei Blazers propizia l'allungo nel terzo periodo utile a superare gli Utah Jazz di Hayward (15), Favors (14) e Gobert (10+13).