NBA Preseason 2016 - Gli Spurs hanno la meglio dei Magic. Indiana in scioltezza su Milwaukee

Ventuno di Stuckey nel successo dei Pacers sui Bucks: non bastano i venti di Giannis a Milwaukee, priva di numerosi giocatori. San Antonio trova la terza vittoria in pre-stagione grazie ad un'ottima percentuale nel tiro da tre (11/24) e ai canestri di Forbes nel finale, autore di dieci punti di fila.

NBA Preseason 2016 - Gli Spurs hanno la meglio dei Magic. Indiana in scioltezza su Milwaukee
NBA Preseason 2016 - Gli Spurs hanno la meglio dei Magic. Indiana in scioltezza su Milwaukee

Quattro le partite nella notte NBA, due quelle di cui tratteremo in questo recap. Si parte da Orlando, dove i San Antonio Spurs di Popovich battono i Magic padroni di casa controllando il vantaggio per quasi tutta la durata della gara: buona la prova di Aldridge e Gasol, ma è Forbes a mettere la parola fine sull'incontro negli ultimi cinque minuti. Tutto facile per Indiana, che all'intervallo aveva già trenta punti di vantaggio sul 62-31. Le cronache ed i video delle gare in questione. 

Orlando Magic - San Antonio Spurs 89-95

Inizio con le marce alte per gli ospiti, che si presentano all'Amway Center senza Leonard e Parker, con l'intento di sfruttare le Twin Towers - Gasol ed Aldridge - in post basso per gli uno contro uno e per scaricare ai compagni sul perimetro. Ne beneficia Patty Mills in primis, autore di 11 punti con (3/5 da oltre l'arco) dando il là all'allungo Spurs fino al 21-15 di fine primo periodo. Fournier scuote i suoi nel secondo quarto, quando con Green e Biyombo riesce a raggiungere e superare gli avversari permettendo ai Magic chiudere avanti all'intervallo. San Antonio serra le maglie difensive nella ripresa, sfruttando tra le altre cose la positiva serata di Laprovittola (9 in 8') e soprattutto di Forbes, che ne piazza dieci negli ultimi cinque minuti respingendo da solo i tentativi di rimonta dei padroni di casa. 

Indiana Pacers - Milwaukee Bucks 101-83

Non c'è storia al Ford Center di Evansville, dove i Pacers di Paul George e Jeff Teague archiviano la pratica Milwaukee Bucks, nonostante i venti di Antetokounmpo, nei primi ventiquattro minuti di partita. Devastante il parziale del secondo periodo, quando Stuckey prende per mano i suoi trascinandoli a suon di giocate, alle quali dalla parte opposta non arriva risposta. 33-10, stordente, e gara in ghiaccio. Vani i tentativi di rimonta della truppa Kidd nel terzo quarto, dove sfruttando un fisiologico calo dei Pacers, Milwaukee si riporta al di sotto dei venti punti di svantaggio, ma non riuscirà mai a tornare in gara definitivamente.