NBA Preseason 2016 - Ottimo Belinelli, Charlotte supera Chicago. Utah a valanga sui Clippers

14 i punti di Belinelli e Kaminsky - dalla panchina - nella seconda vittoria stagionale degli Hornets. Ai Jazz basta un ottimo primo quarto per mettere in chiaro le cose contro i Clippers: altra doppia doppia per Gobert, bene Exum e Mack.

NBA Preseason 2016 - Ottimo Belinelli, Charlotte supera Chicago. Utah a valanga sui Clippers
NBA Preseason 2016 - Ottimo Belinelli, Charlotte supera Chicago. Utah a valanga sui Clippers

La stagione NBA si avvicina a grandi passi e, in vista dell'opening night che si terrà tra una settimana, le squadre ultimano la preparazione con le ultime gare di prestagione. Tra le quattro sfide della notte, tratteremo qui le partite che hanno visto vincere - a fatica in overtime - gli Charlotte Hornets di un positivo Belinelli e - molto più nettamente - gli Utah Jazz di Rudy Gobert contro i Clippers decimati. Queste le due cronache. 

Chicago Bulls - Charlotte Hornets 104-108

Ottima vittoria per gli Charlotte Hornets sul campo dei Chicago Bulls. Allo United Center Marco Belinelli sente odore di casa e, dopo un primo quarto sostanzialmente equilibrato, gli ospiti rompono gli indugi e scappano con Kemba e le due triple dell'azzurro (32-18). Sono Butler e McDermott a suonare la carica per i padroni di casa, che tornano in partita poco prima dell'intervallo. Pochi, invece, i break nel secondo tempo, con la parità che raramente si rompe. Gli Hornets riescono nel finale di regolamentare a prendere tre punti di vantaggio, ma è la tripla di Grant a mandare tutti all'overtime, dove decidono i canestri di Tobey e Harrison per gli ospiti. Sette in doppia cifra per i padroni di casa, cinque per Charlotte che manda anche Kidd-Gilchrist e Williams a quota 9. 

Utah Jazz - Los Angeles Clippers 104-78

Tutto facile per i Jazz che tra le mura amiche della Vivint Smart Home Arena batte agevolmente i Los Angeles Clippers privi di Paul, Griffin e DeAndre Jordan. Gara in ghiaccio già dopo il primo quarto, con Exum e Gobert che aiutano Utah a scappare nel parziale di 32-16 iniziale. I Clippers provano a rientrare in partita ma è dopo l'intervallo che la forbice si allarga fino al più venti e, infine, sul 104-78 finale. Doppia cifra per Bass, Rivers e Crawford per gli ospiti, oltre ai due sopracitati per i Jazz, 11 anche di Hill e 14 di Mack ma punti equamente distribuiti tra i protagonisti.