Nba, la rabbia di Klay Thompson

La guardia dei Warriors si è espresso in maniera netto sull'articolo di ESPN The Magazine, in cui un autore anonimo ha definito i Dubs codardi per come hanno giocato Gara 5 delle scorse Finals

Nba, la rabbia di Klay Thompson
Klay Thompson: "Chi ha scritto quell'articolo mi ha fatto girare i c******i"

Klay Thompson ha rilasciato un'interessante intervista post-allenamento ai giornalisti locali. Pochi giorni fa è uscito infatti un articolo sul Magazine di ESPN scritto da Ethan Sherwood Strauss che cita l'intervista di Marreese Speights - in cui si parla dell'atteggiamento "aggressivo" di Draymond Green negli spogliatoi e degli scontri tra lui ed alcuni giocatori, tra cui lo stesso Thompson - e anche le affermazioni di un anonimo, il quale però sarebbe all'interno dell'entourage di Golden State,  che ha definito i Dubs "codardi" nell'atteggiamento mostrato nella Gara 5 delle scorse Finals.
​A tale proposito, Klay ha voluto dire la sua: "Quell'articolo mi ha  fatto girare i c******i perchè se qualcuno ci definisce codardi, allora deve rivelare il suo nome. Lo avrei rispettato di più se fosse venuto a dircelo di persona. Abbiamo dato tutto durante i playoff ed in generale durante la stagione, e tu dici che abbiamo giocato da codardi senza nemmeno rivelare il tuo nome? Vattene."
​A proposito delle dichiarazioni di Speights sulle sue discussioni con Green, il numero 11 di Golden State ha invece chiosato: "Non mi interessa".


Ha voluto dire la sua a riguardo anche Steve Kerr, coach della franchigia della Baia: "Non so chi abbia scritto quell'articolo. Vi assicuro che, chiunque sia stato, non fa parte del nostro coaching staff. Penso che sia sorprendente perchè vuoi sempre tenere queste cose all'interno del tuo ambiente. Che vuol dire che è stata una fonte che conosce il modo di pensare della squadra? Se qualcuno vuole dire qualcosa lo faccia, ma riveli il suo nome".
A proposito di quanto è stato scritto su Green, invece, ha detto: "Ne ho parlato con lui, ma non col resto della squadra. Mi ha sorpreso anche questo".