NBA - DeRozan trascina i Raptors, Phila perde anche a Charlotte

Rimangono con zero vittorie sia i Wizards di John Wall, sconfitti in casa da Toronto, sia i 76ers, che subiscono lo stesso trattamento contro gli Hornets.

NBA - DeRozan trascina i Raptors, Phila perde anche a Charlotte
NBA -DeRozan trascina i Raptors, Phila perde anche a Charlotte.

Le prime due partite del Wednesday night si giocano a mezzanotte, con risultati che rispecchiano l'andamento delle varie franchigie. Charlotte vince in casa e batte Philadelphia senza particolare fatica, il top scorer è sempre Kemba Walker che segna 22 punti e colleziona 7 assist, per gli ospiti si fanno notare Saric e Ilyasova, con 14 punti ciascuno. I Raptors giocano e vincono la prima fuori casa battendo Washington con un terzo quarto fenomenale. DeRozan è mostruoso e segna 40 punti con 5 assist e 5 rimbalzi; doppia doppia per John Wall formata da 33 punti e 11 assist, ma anche 9 palle perse.

Charlotte Hornets 109-93 Philadelphia 76ers

Nonostante il risultato e la posizione in classifica ad Est, qualche segnale positivo per Philadelphia c'è: nei primi due quarti infatti i 76ers riescono a tenere sotto scacco la squadra del nostro Belinelli, col nuovo arrivato Ilyasova subito al centro dell'azione e un Okafor che sotto canestro conferma le sue straordinarie doti. Si entra nella ripresa con un vantaggio che sfiora i dieci punti, ma il duo Batum-Walker si sveglia e nei primi tre minuti il distacco è gia azzerato. Nel terzo periodo, il parziale pesantissimo di 39-20 consegna una certa sicurezza ai padroni di casa, che negli ultimi 12 minuti amministrano il gioco e tengono lontani gli avversari per conquistare la prima vittoria casalinga della stagione.

Washington Wizards 103-113 Toronto Raptors

Qualche momento di paura nei primi minuti del match quando Kyle Lowry prende una gomitata da Gortat vicino all'occhio e inizia a sanguinare, ma, dopo le cure del caso, può tornare in campo. Un'altra partita molto equilibrata, con John Wall ispiratissimo che tiene avanti i suoi per quasi tutta la prima parte dell'incontro. Il parziale equilibrio viene rotto innanzitutto nel terzo quarto, quando la stella DeMar DeRozan inizia a farsi sentire e concede dieci punti di vantaggio ai suoi grazie ad un jumper sempre più efficace. I Wizards però si rifanno sotto ad inizio dell'ultima frazione di gioco e DeRozan è nuovamente chiamato in causa per mettere in ghiaccio la partita. Ci riesce anche con l'aiuto di una tripla del fedele compagno Lowry e i Raptors espugnano il Verizon Center.