NBA, straordinario McCollum: Memphis cade contro Portland

Grandissima prestazione del numero 3 dei Blazers, che mette a segno 37 punti, conducendo alla vittoria i suoi sul campo di Memphis

NBA, straordinario McCollum: Memphis cade contro Portland
NBA, straordinario McCollum : Memphis cade contro Portland

MEMPHIS GRIZZLIES-PORTLAND TRAIL BLAZERS 94-100

I Portland Trail Blazers sbancano il FedEx Forum, superando di misura i Memphis Grizzlies grazie ad una prestazione superlativa di C.J. McCollum, autore di una prova da 37 punti, con 13/23 dal campo e 6/12 da 3 punti. Buon apporto di Harkless, che ne mette 18 con 7 rimbalzi. Per i padroni di casa grande gara della panchina, che mette a referto ben 41 punti, oltre ai 21 di Marc Gasol. Terza vittoria su 4 gare disputate in trasferta per la franchigia dell'Oregon, che lontano da casa finora è uscita sconfitta solamente contro Phoenix.

La partita inizia con McCollum scatenato al tiro, piazzando 8 dei primi 10 punti dei Blazers con 3/3 dal campo. Memphis si affida soprattutto ai pick and roll centrali tra Conley e Gasol, il quale spesso gioca come secondo playmaker in post-alto. Ciò nonostante, JaMychal Green non trova mai la via del canestro, mentre la difesa dei padroni di casa è quasi inesistente, con Portland che ha la possibilità di far girare la palla molto velocemente e senza problemi, trovando diversi canestri dalla distanza. Dopo il timeout chiamato da Fidzale sul punteggio di 12-20, entrano Carter e Randolph, con l'ex Toronto che piazza 5 punti nel giro di pochi secondi. Grazie alla second unit, i Grizzlies trovano ordine ed intensità difensiva. Ci sono più aiuti, più rientri in transizione, maggiore pressione su chi porta avanti la palla, mantenendo le posizioni con maggiore facilità ed andando più spesso in close out. Il primo quarto termina comunque con Portland in vantaggio 25-22.

Il ball movement della squadra di Stotts continua ad essere di ottimo livello - anche grazie ai raddoppi che Lillard riesce ad attirare su di sé, scaricando poi con estrema facilità - trovando ottime soluzioni fuori dal pitturato (in questa fase 50% da tre per i Blazers, contro il pessimo 20% degli avversari). Randolph, dal canto suo, è scatenato, segna anche fuori dall'area e piazza una tripla che fa impazzire il pubblico del FedEx Forum. Green continua a fare molta fatica in attacco, sbagliando tiri non contestati. Intanto rientra in campo Gasol, cercato spesso in post-basso da Conley. Lo spagnolo vince la maggior parte dei duelli con Plumlee e Leonard. La partita adesso rimane sul filo dell'equilibrio: il primo tempo finisce con una tripla messa a segno sulla sirena da 10 metri da parte di Conley, che manda le squadre al riposo lungo sul punteggio di 51-47 in favore di Memphis.

Nonostante Parsons continui a litigare col canestro, i Grizzlies adesso fanno girare la palla con ottimi risultati. Un'azione fantastica conclusa con una tripla di Allen, dopo un extra-pass di Gasol, manda Memphis avanti di 10 lunghezze: 61-51 con 9'16" sul cronometro del terzo quarto. Due palle perse da parte dei padroni di casa consentono a Portland di tornare immediatamente in linea di galleggiamento. Una bomba in precario equilibrio dai 9 metri da parte di Lillard riporta i suoi a -1. Si prosegue all'insegna dell'equilibrio fino alla fine del parziale, che termina con lo score di 77 a 76 in favore di Memphis.

L'ultimo quarto inizia con i Blazers che giocano in maniera estremamente aggressiva - Harkless in particolare - mentre i padroni di casa, senza la regia di Conley e Gasol (i quali in questi primi minuti siedono in panchina), sembrano appannati. Un jumper di McCollum porta gli ospiti a +5 con 9'49" da giocare. Randolph decide di caricarsi la squadra sulle spalle, trovando due canestri fondamentali nel pitturato, Tuttavia, Portland risponde con una tripla di Harkless ed altre due di McCollum (gran giro palla sulla prima) che portano la squadra di Stotts a +9 con 5'43" da giocare. I Grizzlies replicano con un canestro di Conley, due liberi di Gasol ed un appoggio al tabellone di Green (bravo a prendere il rimbalzo offensivo), tornando così sotto di 3 lunghezze. Ciò nonostate, un penetra e scarica fenomenale di Lillard - chiuso dall'ennesimo canestro da 3 di McCollum - rimette due possessi di differenza tra le due contendenti. Memphis negli ultimi 4 minuti di partita cerca in maniera eccessiva di ricucire tirando dall'arco, senza voler sfruttare diversi miss match dentro l'area, ma la tattica non paga. I Grizzlies negli ultimi 120 secondi della gara non segnano più, con un 1/2 ai liberi di Plumlee che basta per mettere la parola fine alla partita, con Portland si aggiudica dunque con il punteggio di 100-94.

MEMPHIS GRIZZLIES (3-4): Gasol: 21 punti; Conley: 16 punti e 7 assist; Randolph: 15 punti e 7 rimbalzi.
PORTLAND TRAIL BLAZERS (4-3): McCollum: 37 punti; Lillard: 19 punti e 7 assist; Harkless: 18 punti e 7 rimbalzi.