NBA - Tris Lakers, Booker non basta: Suns al tappeto allo Staples (119-108)

Terza vittoria di fila per i Lakers di Luke Walton, che si dimostrano sempre più squadra e soprattutto confermano i progressi tecnico-tattici delle ultime uscite. Sebbene la difesa non sia ancora al livello dell'attacco - Booker 39 - la lunghezza del roster a disposizione dell'ex assistente di Kerr ai Warriors consente ai gialloviola di salire oltre il 50% di vittorie in classifica.

NBA - Tris Lakers, Booker non basta: Suns al tappeto allo Staples (119-108)
NBA - Tris Lakers, anche Booker non basta: Suns al tappeto allo Staples (119-108)
Los Angeles Lakers
119 108
Phoenix Suns

Quarta vittoria in sette gare per i Los Angeles Lakers di Luke Walton e terza di fila per D'Angelo Russell e compagni, che dopo aver battuto tra le mura amiche i Golden State Warriors superano anche i Phoenix Suns. Solita - oramai - prestazione corale dei gialloviola, che piazzano sei uomini in doppia cifra e due, Ingram e Deng, a ridosso dei dieci punti personali. Non basta, per i Suns, la seconda prestazione da oltre 35 punti di Devin Booker, seguito a ruota da Warren e Bledsoe. I Lakers vanno avanti nel primo quarto e riescono a controllare i tentativi di rimonta degli ospiti fino alla sirena conclusiva. 

Nemmeno il tempo della palla a due che i padroni di casa alzano la voce con un 9-2 di parziale firmato dalla tripla di Deng e da quattro punti di fila di Randle. Dudley accorcia prima della bomba di Booker per il nuovo vantaggio. Gli attacchi si lasciano preferire sulla solidità difensiva, ancora da registrare per entrambe le franchigie. Altri quattro di Randle permettono ai Lakers di tornare avanti, ma è l'ingresso in campo di Clarkson ed Ingram a spaccare in due la gara: cinque di fila per l'ex Duke scelto con la due per propiziare il break del più otto al primo intervallo. Clarkson e Black riprendono dove avevano lasciato, con la panchina di Walton che risponde ancora una volta presente nel momento decisivo: il timeout ospite non cambia l'inerzia della gara e la tripla di Williams vale il massimo vantaggio (16-30). Warren e Bledsoe provano a riprendere il controllo delle operazioni, ma le percentuali dei Suns non permettono agli ospiti di tornare in partita. L'assolo finale di Lou Williams ed altri quattro di un cinico Randle di andare negli spogliatoi sul più quattordici.

Devin Booker, in penetrazione contro la difesa dei Lakers. 39 per lui - Foto The Daily Courier
Devin Booker, in penetrazione contro la difesa dei Lakers. 39 per lui - Foto The Daily Courier

L'inerzia del match sembra poter cambiare ad inizio ripresa, quando Booker in collaborazione con Bledsoe riporta i suoi sotto di sette lunghezze. Mozgov si fa vedere anche in attacco sotto le plance, ma sono Deng, Young e le conclusioni dal perimetro che permettono ai Lakers di mantenere un vantaggio, seppur minimo, nel miglior momento dei viaggianti. Warren e Booker infilano ripetutamente il canestro di casa e c'è bisogno del ritorno in campo di Ingram e Clarkson per ristabilire la doppia cifra di vantaggio attorno alla penultima sirena. La mano di Booker si fa man mano incandescente e la giovane guardia di Phoenix trascina, in solitaria, i Suns verso la rimonta: altri cinque personali in poco meno di trenta secondi riportano gli ospiti sotto di 2 (81-83). Williams e Young provano a porre rimedio alla striscia positiva dell'avversario, che però non pago continua nell'attaccare con splendida efficacia il canestro (92-93). I timeout di Walton iniziano a sortire gli effetti sperati quando Clarkson e Young confezionano il 5-0 che fa respirare e tranquillizzare gli uomini di casa, ma è la tripla poco dopo di Russell per il nuovo più 10 che fa scoppiare la pentola a pressione dello Staples. Tocca a Bledsoe provare a ricucire lo strappo, ma è la conclusione da oltre l'arco di Clarkson a novanta secondi dalla sirena finale a mettere fine ai giochi.   

Gli highlights della gara

     

I tabellini