Nba, Timberwolves k.o. a Brooklyn. Portland batte i Suns con Lillard e McCollum

A Minnesota non bastano 36 punti di Andrew Wiggins per uscire indenni dal Barclays Center, mentre 71 punti in due di Damian Lillard e C.J. McCollum stendono una Phoenix mai doma.

Nba, Timberwolves k.o. a Brooklyn. Portland batte i Suns con Lillard e McCollum
Damian Lillard, 38 punti contro Phoenix. Photos / Bruce Ely

Prosegue il non esaltante inizio di stagione dei Minnesota Timberwolves di Tom Thibodeau, che al Barclays Center di Brooklyn si fanno sorprendere dai Nets di Kenny Atkinson. Agli ospiti non bastano 36 punti di Andrew Wiggins per evitare la quinta sconfitta stagionale. Vincono ancora invece i Portland Trail Blazers, grazie a 73 punti in due della coppia formata da Damian Lillard e C.J. McCollum contro i Phoenix Suns.

Brooklyn Nets - Minnesota Timberwolves 119-110

Al Barclays Center Minnesota senza Rubio e Brooklyn senza Lin: alla prima fuga dei padroni di casa risponde un clamoroso Karl-Anthony Towns, che segna in tutti i modi, domina contro i lunghi avversari prima di essere limitato da problemi di falli. I Nets rimangono sempre in scia agli ospiti, anche grazie al buon impatto dalla panchina di giocatori come Kilpatrick, Harris e Foye, mentre dall'altra parte ecco qualche squillo di Nemanja Bjelica e soprattutto di Tyus Jones, che ha più minuti a disposizione come riserva di Dunn. LaVine è la solita scheggia impazzita che vola sul parquet di Brooklyn, Wiggins è un realizzatore elegantissimo, ma è in difesa che i Timberwolves non sembrano ancora una squadra, concedendo canestri facili a Brook Lopez (a segno anche da tre) e a Trevor Booker, fisicamente dominante. L'equilibrio regna sovrano anche nel terzo perioodo, quando ancora Lopez e Rondae Hollis-Jefferson esaltano i tifosi di casa, mentre per Minnesota è Andrew Wiggins l'uomo della provvidenza. Scola e Hamilton danno una mano dalla panchina, laddove Muhammad spara a salve per Thibodeau. La gara si decide negli ultimi due minuti: LaVine sbaglia un comodo lay-up, altri due possessi a vuoto salvano i Nets dal baratro, consentendo poi a Bojan Bogdanovic di trovare una tripla decisiva a quaranta secondi dal gong (115-110). E' il canestro che vale la vittoria, perchè gli ospiti continuano a fare confusione in attacco e si condannano alla quinta sconfitta in sei gare.

Brooklyn Nets (3-4). Punti: Lopez 26, Booker 15, Kilpatrick 14, Bogdanovic e Hollis-Jefferson 13, Harris 11. Rimbalzi: Booker 9. Assist: Whitehead 7.

Minnesota Timberwolves (1-5). Punti: Wiggins 36, Towns 21, LaVine 17, Jones 12. Rimbalzi: Wiggins 8. Assist: Jones 7.

Portland Trail Blazers - Phoenix Suns 124-121

Splendida partita al Moda Center di Portland, dove i Suns di Watson si presentano senza Tyson Chandler, sostituito in quintetto dal rookie Marquese Chriss. Il primo quarto dei padroni di casa è uno spettacolo offensivo, 33-15 dopo neanche dieci minuti di gioco, con McCollum e Harkless sugli scudi, mentre dall'altra parte è Booker a provare a tenere a galla i Phoenix. Gli ospiti si rifanno sotto grazie al secondo quintetto, in cui si fa notare finalmente Dragan Bender, con Tucker e Knight importanti nel parziale che mette in difficoltà Portland: gli uomini di Stotts si affidano così a C.J. McCollum, autore di un secondo quarto da antologia, e a Evan Turner, che trova un paio di assist da highlights. Bledsoe si mette in partita solo con un difficile fade away sulla sirena del primo tempo, ma i Suns devono ancora rincorrere alla ripresa delle operazioni (63-55). L'elastico nel punteggio si allunga nel terzo periodo, quando Maurice Harkless dimostra di essere un elemento importante nel roster di Portland, anche perchè non adeguatamente marcato dai suoi omologhi in maglia Suns. E' T.J. Warren a guidare l'ennesima rimonta di Phoenix, che arriva finalmente al pareggio a quota 93. Qui Damian Lillard prende in mano la situazione, segna otto punti consecutivi (due triple) e dà vita a un duello prima con Devin Booker e poi con Eric Bledsoe. Una gara punto a punto si decide così dalla lunetta: fondamentale per Portland un rimbalzo offensivo su libero sbagliato da McCollum. Booker non ci sta e con una tripla da fenomeno riporta i suoi a -1 a quattro secondo dal gong. McCollum fa due sue due ai liberi, mentre l'ultimo tentativo del giovane Booker non trova neanche il ferro.

Portland Trail Blazers (5-3). Punti: Lillard 38, McCollum 33, Harkless 20, Plumlee 10. Rimbalzi: Vonleh 8. Assist: McCollum 7.

Phoenix Suns (2-6). Punti: Bledsoe 31, Booker 23, Warren 12, Tucker e Knight 12, Bender e Barbosa 10. Rimbalzi: Len e Tucker 9. Assist: Knight 6.