NBA, Oklahoma City in volata sui Rockets. Denver riparte contro i Suns

Westbrook e Oladipo rimontano Houston (13 punti e altrettanti assist per Harden) in un finale scoppiettante a OKC. Tutto facile per i Nuggets contro Phoenix.

NBA, Oklahoma City in volata sui Rockets. Denver riparte contro i Suns
Russell Westbrook, 30 punti contro i Rockets. Photo by Layne Murdoch | NBAE via Getty Images

Va a Russell Westbrook (30 punti, 9 assist e 7 rimbalzi) e agli Oklahoma City Thunder una delle sfide più attese della notte Nba. Gli uomini di Donovan superano infatti gli Houston Rockets di James Harden (solo 13 punti, ma anche 13 assist) e Mike D'Antoni alla Chesapeake Energy Arena, grazie a un ultimo quarto di fuoco, con il contributo decisivo di Victor Oladipo. Tornano alla vittoria anche i Denver Nuggets di Mike Malone, trascinati da Wilson Chandler contro i Phoenix Suns di Earl Watson. 18 punti per Danilo Gallinari (4/13 dal campo, 1/4 da tre, 5 rimbalzi e 2 assist).

Oklahoma City Thunder - Houston Rockets 105-103

Alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City occhi puntati sulla sfida tra i due ex compagni di squadra Westbrook e Harden. I Thunder di Donovan provano a scappare via nel primo quarto, ma vengono raggiunti dalla gragnuola di triple della banda D'Antoni. Ryan Anderson, Trevor Ariza ed Eric Gordon cominciano fortissimo dall'arco, con James Harden che fatica a trovare il canestro, ma intanto dispensa assist come se piovesse. I padroni di casa si affidano invece alle incursioni di Westbrook e Oladipo e sfruttano il buon impatto dalla panchina delle riserve Jerami Grant e Alex Abrines. E' però Houston a prendere tecnicamente il controllo della gara dal secondo periodo in poi, con Harden splendido nel trovare al ferro sul pick and roll i compagni Nenè e Clint Capela. Ospiti che dunque si mantengono avanti anche dopo l'intervallo lungo (65-66), con un vantaggio che oscilla tra le cinque e le dieci lunghezze. Quando ancora Capela stoppa Roberson e lancia il contropiede di Harden, la sfida sembra pendere decisamente dalla parte dei texani, che incappano però in un quarto quarto offensivamente disastroso. Ne approfittano i Thunder che ritornano a contatto (100 pari a un paio di minuti dal gong) con le triple di Russell Westbrook e Victor Oladipo. Nel finale Adams stoppa Gordon, poi Westbrook chiude i conti con una gran schiacciata, rendendo inutile l'ultima tripla dell'ex giocatore di Clippers e Pelicans.

Oklahoma City Thunder (7-5). Punti: Westbrook 30, Oladipo 29. Rimbalzi: Oladipo 10. Assist: Oladipo 9.

Houston Rockets (6-5). Punti: Anderson 14, Capela, Gordon e Harden 13, Ariza e Nenè 11, Dekker 10. Rimbalzi: Capela 14. Assist: Harden 13.

Denver Nuggets - Phoenix Suns 120-104

I Suns recuperano Tyson Chandler per la trasferta del Pepsi Center di Denver, con Alex Len che parte dalla panchina. Grande protagonista dell'inizio dei padroni di casa è Kenneth Faried, The Manimal tornato in quintetto al posto di Nikola Jokic, che insieme a Emmanuel Mudiay e Jameer Nelson fa volare i Nuggets sul 25-10 prima della fine del primo quarto. Da qui in poi Denver si limiterà ad amministrare il vantaggio acquisito, con uno scatenato Wilson Chandler dalla panchina, che respinge ogni tentativo di rimonta ospite firmato Brandon Knight. Warren e Bledsoe non entrano invece mai in partita, per una Phoenix costretta sempre e solo a rincorrere. Per una volta Danilo Gallinari lascia il proscenio ai compagni di squadra, mettendosi comunque in proprio nel terzo quarto, quando anche Jokic contribuisce alla beneficiata dei padroni di casa. La reazione d'orgoglio dei Suns porta la firma di Devin Booker, Brandon Knight e Leandro Barbosa, ma Denver non si scompone e rimette in ghiaccio il risultato ancora con Faried e poi con Jamal Murray, rookie molto promettente. Dall'altra parte Booker chiude una buona prova (24 punti con 10/18 al tiro) con un'espulsione nel finale, mentre i Nuggets possono festeggiare la prima vittoria casalinga della stagione.

Denver Nuggets (4-7). Punti: Chandler 28, Faried 20, Gallinari 18, Nelson 17, Mudiay 15, Jokic 10. Rimbalzi: Faried 15, Chandler 11. Assist: Mudiay 6.

Phoenix Suns (3-9). Punti: Knight 32, Booker 24, Barbosa 12. Rimbalzi: Tucker 8. Assist: Bledsoe 5.