NBA: Belinelli e gli Hornets battuti da Memphis, Washington si riprende con Phoenix

Non bastano i 14 punti dell'emiliano a Charlotte per avere la meglio sui Grizzlies trascinati da Conley. I Wizards si affidano a Wall-Beal per sconfiggere i Suns.

NBA: Belinelli e gli Hornets battuti da Memphis, Washington si riprende con Phoenix
NBA: Belinelli e gli Hornets battuti da Memphis, Washington si riprende con Phoenix

Piccolo risveglio per i Washington Wizards, i quali conquistano una bella vittoria casalinga contro i Phoenix Suns grazie soprattutto ad una prestazione mostruosa di Bradley Beal, ben servito anche dal suo "gemello" John Wall. Prosegue, invece, il grande momento per i Memphis Grizzlies, i quali infilano la quinta vittoria consecutiva andando a sbancare il parquet degli Charlotte Hornets, giunti invece alla seconda battuta d'arresto consecutiva: spicca la prestazione realizzativa di Mike Conley.

WASHINGTON WIZARDS - PHOENIX SUNS 106-101

I Washington Wizards si svegliano come d'incanto, e portano a casa un bel successo nella Capitale contro i Phoenix Suns. Gara condotta praticamente dall'inizio alla fine dalla compagine di casa, con Bradley Beal che fin dai primi possessi mette in chiaro le cose nei confronti degli avversari. La guardia di coach Brooks gioca una partita sontuosa nella metà campo offensiva, mettendo alla frusta i difensori dei Suns e duettando nel migliore dei modi con John Wall, ricomponendo quella coppia che sembrava poter fare grandissime cose un paio di stagioni fa. Alla fine i nomeri sono mostruosi: Beal conclude con 42 punti (14/22 dal campo e 5/10 da tre punti), mentre Wall completa una doppia doppia da 18 punti (anche se con 24 tiri) e 15 assist, ai quali aggiungiamo quattro rubate. A Phoenix non basta la gran serata di Devin Booker ed Eric Bledsoe: il primo realizza trenta punti con sei bombe che hanno tenuto a galla i suoi, il secondo ne infila 29 con 9 rimbalzi e 6 assist, ma pesano tantissimo le 21 palle perse di squadra.

WASHINGTON WIZARDS - Punti: Beal 42, Wall 18. Rimbalzi: Gortat 13, Porter 9. Assist: Wall 15.

PHOENIX SUNS - Punti: Booker 30, Bledsoe 29. Rimbalzi: Len 9, Bledsoe 9, Tucker 8. Assist: Bledsoe 6.

L'inarrestabile Beal sfida la difesa dei Suns
L'inarrestabile Beal sfida la difesa dei Suns

CHARLOTTE HORNETS - MEMPHIS GRIZZLIES 90-105

Non si ferma il momento estremamente positivo dei Memphis Grizzlies, i quali vincono anche sul parquet degli Charlotte Hornets. Si tratta della quinta vittoria di fila per la compagine di coach Fizdale, i quali partono subito forte e impostano la gara grazie alla doppia cifra di vantaggio guadagnata già nel primo quarto. È Mike Conley a menare le danze in casa Grizzlies, sia sul piano realizzativo che nella conduzione del gioco, e gli ospiti riescono a mantenere decisamente alto il proprio livello di gioco, soprattutto nella metà campo difensiva, nonostante le rotazioni decisamente corte, con otto giocatori che hanno un minutaggio in doppia cifra. Alla fine sono 32 i punti per il playmaker di Memphis, con cinque bombe che rappresentano il massimo stagionale per lui. Molto bene anche Marc Gasol, il quale sfiora la tripla doppia: 13 punti, 9 assist e 8 rimbalzi per il lungo spagnolo, il quale torna a duettare a tratti con Zach Randolph come ai vecchi tempi. In casa Hornets ottimo ma inutile impatto sulla gara per Kaminsky, il quale realizza 23 punti in 20 minuti con due soli errori al tiro. Marco Belinelli gioca mezz'ora, infila 14 punti con 3/8 al tiro, ai quali si aggiungono 5 rimbalzi e 4 assist.

CHARLOTTE HORNETS - Punti: Kaminsky 23, Walker 17, Belinelli 14. Rimbalzi: Hawes e Kidd-Gilchrist 10. Assist: Batum 5.

MEMPHIS GRIZZLIES - Punti: Conley 31, Randolph 14, Gasol 13. Rimbalzi: Gasol, Green e Randolph 8. Assist: Gasol 9, Carter 5.

Marc Gasol al duello con Hibbert
Marc Gasol al duello con Hibbert